Visualizzazione post con etichetta eritritolo. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta eritritolo. Mostra tutti i post

mercoledì 26 gennaio 2022

Pan di Clementine

Buongiorno, oggi un dolce di stagione, di quelli che piacciono a me! Dopo il Pan d'Arancio, il Pan di Limone e il Pan di Pesche ecco a voi... rullo di tamburi... il Pan di Clementine!!!!!!
Ovviamente vi serviranno Clementine a buccia edibile, poiché dovrete frullare il frutto con tutta la sua buccia, il che renderà questo dolce estremamente morbido e profumato!
Inoltre è semplicissimo da fare in quanto frullerete frutto e parti liquide alle quali verrà aggiunta la farina e nel mio caso anche le mandorle tritate! La mia versione inoltre contiene acqua al posto del latte ed eritritolo al posto dello zucchero! 

Pan di Clementine

Non è molto dolce in quanto preferisco sentire il sapore delle Clementine, ma se lo preferite più dolce, scusate la ripetizione, aumentate la quantità di eritritolo o zucchero

Ingr.: (per uno stampo diam. cm. 24, se la volete più alta usatene uno più piccolo)
4 clementine a buccia edibile (peso totale gr. 300 circa)
3 uova
gr. 80 di olio di semi di mais
gr. 70 di acqua
gr. 250 di farina di farro bio
gr. 100 di mandorle senza buccia (o farina di mandorle)
gr. 140 di eritritolo (o zucchero)
1 bustina di lievito per dolci
zucchero a velo (per guarnire)

Preparazione:
Tritate le mandorle con l'eritritolo.
Lavate bene le Clementina in acqua e bicarbonato, dopodiché tagliatele a pezzi e mettetele nel boccale de frullatore insieme alle uova, olio e acqua e frullate finché non otterrete un composto omogeneo.
Versate il composto in una ciotola e unite dapprima le mandorle e poi poco a poco la farina setacciata con il lievito e infine un pizzico di sale.
Trasferite in uno stampo foderato alla base di carta forno e unto ai lati.
Cuocete in forno già caldo a 180° per circa 40/45 minuti; fate sempre la prova stecchino per verificarne la cottura.
Fate raffreddare completamente prima di togliere dallo stampo.
Servite spolverizzando di zucchero a velo a piacere.

Prova una mia ricetta e taggami su Instagram.. usando il tag #myricettarium.. così vedrò cosa avete realizzato!

martedì 18 gennaio 2022

Angel Cake


Buongiorno, scusate questa lunga assenza, ma avevo bisogno di staccare. Spero di tornare più presente e con nuovi stimoli 🤪
Sarò rimasta una delle poche che fino ad ora non aveva mai nemmeno assaggiato questo tipico dolce americano e dopo averlo preparato non so nemmeno spiegarmi come mai ho atteso così tanto! Eppure la sofficità della Chiffon Cake mi aveva davvero stupito e sapevo che con il medesimo stampo (quello dotato di piedini se non lo conoscete) avrei potuto realizzare la Angel Cake! Comunque meglio tardi che mai aggiungerei 😀..
Che differenza c'è tra la Chiffon Cake e la Angel Cake? Bè la consistenza innanzitutto, quest'ultima è  spugnosa e soffice da sembrare una nuvola, grazie alla presenza di soli albumi. Nella mia versione ho usato eritritolo al posto dello zucchero, il che l'ha resa non solo povera di grassi ma anche di zuccheri!
L'ho voluta preparare così, semplice, senza aggiunta di altri ingredienti. Sicuramente si presta a molteplici varianti che sperimenterò presto! 

Angel Cake

Ecco a voi la ricetta base....

Ingr.: (per uno stampo da Chiffon/Angel cake da cm. 18)
gr. 250 di albumi (di circa 6 uova)
gr. 150 di eritritolo
gr. 100 di farina di farro bio
1 pizzico di sale
gr. 5 di lievito per dolci (sarebbe meglio il cremor tartaro)
1 cucchiaino di succo di limone
scorza di 1/2 limone a buccia edibile
per guarnire: zucchero a velo

Preparazione:
Setacciate la farina con il lievito.
In una ciotola montate qualche istante con la frusta gli albumi con 1 cucchiaino di limone finché vedrete il formarsi di una leggera schiumetta in superficie.
Unite l'eritritolo 1 cucchiaio alla volta sempre montando con la frusta e continuate per alcuni minuti finché non otterrete un composto sodo (simile a quando montate gli albumi a neve).
Unite delicatamente il pizzico di sale, la scorza del limone e la farina mescolando con una spatola dal basso verso l'alto per non far smontare il composto.
Versate il composto nello stampo (non dovete ungerlo o aggiungere farina!) facendo attenzione che il composto riempia bene, senza lasciare buchi; dopodiché con la lama di un coltello fate dei cerchi concentrici nell'impasto (ho letto, non ricordo dove scusate, che così facendo si aiuta a far uscire l'aria prima della cottura).
Cuocete in forno già caldo a 170° per circa 40 minuti, fate la prova stecchino per verificarne la cottura.
Sfornate e capovolgete il dolce (a questo servono i piedini) e tenetelo così finché non sarà freddo, dopodiché toglietelo dallo stampo aiutandovi con un coltello che passerete nei bordi.
Servite cospargendo di zucchero a velo a piacere.

Prova una mia ricetta e taggami su Instagram.. usando il tag #myricettarium.. così vedrò cosa avete realizzato!

lunedì 3 gennaio 2022

Torta di pere e cioccolato

Buongiorno, quello delle pere con il cioccolato è un matrimonio ben riuscito che amiamo in parecchi! Questa è una torta priva di burro e di latte, alla quale ho unito oltre al cacao, tantissime gocce di cioccolato fondente, sia nell'impasto che sopra. Le pere invece non sono aggiunte all'impasto, ma posizionate a fettine sopra la torta prima di infornarla, alcune pressandole altre no..
E' sofficissima, umida al punto giusto e tanto golosa!!!!!

Torta di pere e cioccolato

Ingr.: (per uno stampo diam. cm. 24)
3 uova
gr. 70 di eritritolo
gr. 100 di olio di semi di mais
gr. 120 di bevanda di avena bio
gr. 250 di farina di farro bio
1 bustina di lievito
gr. 40 di cacao
3 pere decana
gr. 100 di gocce di cioccolato fondente

Preparazione:
In una ciotola sbattete con una frusta elettrica (o a mano) le uova con lo zucchero finché saranno un pò più chiare e spumose. 
Versate l'olio a filo continuando a mescolare. 
Aggiungete la farina setacciata con il lievito e il cacao alternandolo alla bevanda di avena .
Unite all'impasto gr. 100 di gocce di cioccolato leggermente infarinate.
Trasferite in uno stampo foderato alla base di carta forno e unto sui lati.
Tagliate le pere in 4 parti, sbucciatele ed eliminate la parte centrale, dopodiché tagliatele a fette non troppo spesse. 
Adagiate le fette di pera sulla superficie della torta, alcune affondandole un pò.
Infornate in forno già caldo a 180° per circa 45 minuti (fate sempre la prova stecchino considerando che ci sono dei punti che resteranno comunque umidi data la presenza di pere e cioccolato)
Fate raffreddare completamente prima di togliere dallo stampo.
Si conserva al max per 3 giorni sotto una campana per dolci.

Prova una mia ricetta e taggami su Instagram.. usando il tag #myricettarium.. così vedrò cosa avete realizzato!

mercoledì 1 dicembre 2021

Torta variegata all'arancia

Buongiorno, il mio amore per i dolci agrumati non è più una novità per chi mi segue da tempo. Mi erano avanzate un bel pò di arance dopo aver preparato la Crostata con frangipane light e crema all'arancia e ho pensato a un dolce variegato. E' scenico, morbido, profumato e tanto goloso!!!!

Torta variegata all'arancia

Ingr.: (per uno stampo diam. cm. 20)
gr. 230 di farina di farro bio
gr. 20 di cacao amaro
gr. 150 di eritritolo
ml. 170 di succo di arancia spremuta
scorza di 1 arancia non trattata
gr. 60 di olio di semi di mais
2 uova
1/2 bustina di lievito
per guarnire: zucchero a velo

Preparazione:
Sbattete in una ciotola con una frusta elettrica (o a mano) le uova con l'eritritolo finché non otterrete un composto più chiaro.
Versate l'olio e il succo di arancia e mescolate sempre con la frusta.
Unite poco a poco la farina setacciata con il lievito e la scorza di arancia.
Dividete in due l'impasto.
In uno aggiungete il cacao e mescolate bene.
Foderate la base di uno stampo e ungete i lati con l'olio.
Versate al centro un cucchiaio di composto chiaro, poi, sempre al centro un cucchiaio del composto scuso; procedete così fino alla fine degli impasti.
Cuocete in forno già caldo a 180° per circa 35 minuti (fate sempre la prova stecchino per verificarne la cottura).
Appena sarà fredda, toglietela dallo stampo e servite spolverizzando di zucchero a velo a piacere.

Prova una mia ricetta e taggami su Instagram.. usando il tag #myricettarium.. così vedrò cosa avete realizzato!

martedì 23 novembre 2021

Ciambellone con farina di castagne, nocciole e Nocciolata Crunchy

Buongiorno, finalmente dopo settimane, ho trovato la farina di castagne che tanto amo!!! Nel blog ci son già due versioni di dolci che la contengono la Torta con farina di castagne, cioccolato e cannella
e la Torta con farina di castagne, nocciole e noci, ma stavolta ho voluto unire farina di nocciole e la mitica Nocciolata Crunchy Rigoni di Asiago, una crema spalmabile bio, con croccante granella di nocciole tostate, per rendere questo ciambellone ancor più goloso!! Inoltre anzichè la bevanda di avena bio che avevo pensato inizialmente, ho aggiunto il Tantifrutti Mela, Agrumi e Zenzero di Rigoni di Asiago che ben si è sposato con il gusto rustico della farina di castagne e delle nocciole!!!
La consistenza del ciambellone è molto morbida!

Ciambellone con farina di castagne, nocciole e Nocciolata Crunchy

Ingr.: (per uno stampo diam. cm. 20)
gr. 150 di farina di farina di castagne
2 uova
gr. 100 di eritritolo
gr. 70 di olio di semi di mais
gr. 120 di Tantifrutti Mela, Agrumi e Zenzero Rigoni di Asiago (o altro succo o bevande vegetali)
gr. 90 di farina di nocciole (o nocciole tritate)
1 lievito per dolci

Preparazione:
In una ciotola sbattete con la frusta le uova con l'eritritolo finché non otterrete un composto più chiaro.
Versate a filo l'olio sempre mescolando e poi il Tantifrutti.
Aggiungete anche la farina di nocciole e a poco a poco la farina setacciata con il lievito.
Trasferite il composto in uno stampo a ciambella ben unto e infarinato e versate sulla superficie a cucchiaiate la Nocciolata Crunchy.
Cuocete in forno già caldo a 180° per circa 40 minuti (fate sempre la prova stecchino per verificare la cottura)
Fate raffreddare completamente prima di togliere dallo stampo.

Prova una mia ricetta e taggami su Instagram.. usando il tag #myricettarium.. così vedrò cosa avete realizzato!

domenica 7 novembre 2021

Torta di cachi e cacao cremosa

Buongiorno, non amo tantissimo i cachi ma nei dolci si! In questa torta li ho frullati e uniti all'impasto assieme al cacao e gocce di cioccolato dando vita a una torta dalla consistenza umida e scioglievole, di una golosità pazzesca!

Torta di cachi e cacao

Ingr.: (per uno stampo diam. cm. 20)
gr. 400 di cachi maturi e molli (3)
2 uova
gr. 90 eritritolo
gr. 50 olio di semi di mais
gr. 50 di cacao amaro
gr. 100 di farina di farro bio
1/2 bustina di lievito
gr. 50 di gocce di cioccolato
per guarnire: zucchero a velo

Preparazione:
Private i cachi della buccia e il seme centrale e frullateli con le uova, l'olio e l'eritritolo.
Trasferite in una terrina e unite poco a poco la farina, il cacao e il lievito setacciati.
Infine aggiungete le gocce di cioccolato leggermente infarinate.
Trasferite in uno stampo foderato alla base con carta forno e unto ai lati.
Cuocete in forno già caldo a 180° per 30 minuti, non di più!!!!
Fate raffreddare completamente e servite spolverizzando di zucchero a velo.

Prova una mia ricetta e taggami su Instagram.. usando il tag #myricettarium.. così vedrò cosa avete realizzato!

mercoledì 27 ottobre 2021

Torta di zucca con Fiordifrutta Agrumi e Zenzero e gocce di cioccolato

Buongiorno, come detto e ripetuto più volte, amo la zucca nel dolce e nel salato! Nelle torte dona quella morbidezza e umidità che tanto ricerco! In questa versione la zucca è inserita cruda e non ci sono uova nell'impasto! Ho unito tante gocce di cioccolato e la Fiordifrutta Agrumi e Zenzero di Rigoni di Asiago, prodotta 100% da frutta biologica e composta da una dolce miscela di arance amare, limoni, mandarini e bergamotto e arricchita con zenzero, che ben si è sposata con la dolcezza della zucca! 
La golosità della torta non posso spiegarvela a parole, ma spero che la fetta renda l'idea della bontà e della sua consistenza :-D

Torta di zucca con Fiordifrutta Agrumi e Zenzero

Ingr.: (per uno stampo diam. cm. 20)
gr. 220 di farina di farro bio
gr. 140 di eritritolo
gr. 150 di bevanda di avena bio
gr. 200 di zucca (pesata senza buccia)
gr. 70 di olio di semi di mais
1 bustina di lievito
gr. 100 di gocce di cioccolato fondente

per guarnire: zucchero a velo

Preparazione:
Private la zucca della buccia, tagliatela a cubetti e frullatela con la bevanda di avena, l'eritritolo e l'olio.
Trasferite il composto di zucca in una ciotola e unite a poco a poco la farina setacciata con il lievito. Infarinate leggermente le gocce di cioccolato e amalgamatele al composto.
Trasferite in uno stampo foderato alla base con carta forno e unto ai lati, livellate bene.
Distribuite a cucchiaiate la Fiordifrutta sulla superficie.
Cuocete in forno già caldo a 180° per circa 55 minuti (fate sempre la prova stecchino per verificarne la cottura).
Togliete dallo stampo quando sarà completamente fredda e servitela spolverizzando di zucchero a velo a piacere.

Prova una mia ricetta e taggami su Instagram.. usando il tag #myricettarium.. così vedrò cosa avete realizzato!

mercoledì 20 ottobre 2021

Cestini di mele e cocco con Fiordifrutta sambuco e fiori di sambuco

Buongiorno, questi cestini sono nati così per caso una mattina che avevo voglia di dolcetto, ma come al solito mi son trovata sprovvista di uova. La base è piuttosto light e contiene mela frullata e cocco rapè. Come ripieno ho scelto la delicatissima Fiordifrutta sambuco e fiori di sambuco prodotta da bacche di sambuco bio e impreziosita con estratto di fiori di sambuco bio. Le bacche sono ricche di minerali e di vitamina A mentre i fiori sono conosciuti per le proprietà depurative.
La base mi ha sorpresa tantissimo, avevo paura si rompesse o risultasse dura, in quanto ho anche dimenticato di inserire il lievito, invece era perfetta per come la volevo!

Cestini di mele e cocco con Fiordifrutta sambuco e fiori di sambuco

Vi ho convinto?

Cestini di mele e cocco con Fiordifrutta sambuco e fiori di sambuco

Ingr.: (per 8 cestini)
1 mela 
gr. 30 di cocco rapè
gr. 70 di eritritolo
gr. 30 di olio di semi di mais
gr. 120 di farina di farro bio
scorza di 1/2 limone

Preparazione:
Grattugiate o frullate la mela. 
In una ciotola mescolate tutti gli ingredienti finché non otterrete un composto lavorabile non troppo morbido, non troppo duro. Prelevate un pò del composto e foderate degli stampi da muffin unti leggermente di olio (io ho usato quelli in silicone quindi non li ho unti), salendo sui bordi. Versate la Fiordifrutta in ciascun cestino e cuocete in forno già caldo a 180° per circa 35 minuti.
Fate raffreddare completamente prima di togliere dagli stampini.

Prova una mia ricetta e taggami su Instagram.. usando il tag #myricettarium.. così vedrò cosa avete realizzato!

mercoledì 13 ottobre 2021

Torta di nocciole e mele speziata

Buongiorno, incredibile, la scorsa settimana a maniche corte e adesso sembra già inverno! Così mi è venuta voglia di torta di mele e stavolta l'ho arricchita con farina di nocciole tostate e spezie per un risultato più rustico e profumato! Ho scelto di utilizzare olio di oliva al posto di quello di semi perché avevo voglia di un gusto più deciso!
E' molto soffice, dolce al punto giusto e davvero golosa.

Torta di nocciole e mele speziata

Una fetta per voi!!!!

Torta di nocciole e mele speziata

Ingr.: (per uno stampo diam. cm. 20)
2 uova
gr. 100 di eritritolo
gr. 80 di olio d'oliva
gr. 100 di bevanda di avena bio
gr. 160 di farina di farro bio
gr. 100 di farina di nocciole (in alternativa nocciole tritate)
1/2 bustina di lievito
1 pizzico di sale
1/2 cucchiaino di cannella (a gusto potrete aumentare o diminuire)
1 chiodo di garofano sminuzzato 
scorza di 1/2 arancia bio

per guarnire:
zucchero a velo

Preparazione:
Tostate in un padellino la farina di nocciole per qualche minuto.
In una ciotola sbattete con una frusta elettrica (o a mano) le uova con l'eritritolo finché non otterrete un composto più chiaro e spumoso.
Unite l'olio e la bevanda di avena e mescolate ancora con la frusta.
Unite la farina di nocciole e mescolate.
Unite cannella, chiodo di garofano e la scorza di arancia.
Aggiungete poco a poco la farina setacciata con il lievito e infine aggiungete il pizzico di sale.
Amalgamate bene il tutto e trasferite in uno stampo foderato alla base con carta forno e unto ai lati.
Cuocete in forno già caldo a 180° per circa 45 minuti (fate sempre la prova stecchino per verificarne la cottura)
Appena la torta sarà fredda, toglietela dallo stampo e servitela spolverizzando di zucchero a velo.

Prova una mia ricetta e taggami su Instagram.. usando il tag #myricettarium.. così vedrò cosa avete realizzato!

mercoledì 6 ottobre 2021

Torta di albumi al cacao farcita con yogurt e miele

Buongiorno, una torta al cacao dalla consistenza sofficissima grazie all'utilizzo di albumi, resa ancor più golosa da un leggero strato di yogurt greco mescolato al miele e gocce di cioccolato
Il gusto non posso spiegarvelo ma era davvero golosissima! Va farcita prima di servirla altrimenti dovrete conservarla in frigo!

Torta di albumi al cacao farcita con yogurt e miele

Ingr.: (per uno stampo diam. cm. 20)
gr. 150 di albumi (circa di 4 uova)
gr. 130 di eritritolo
gr. 60 di olio di semi di mais
gr. 40 di bevanda di avena bio
gr. 150 di farina di farro bio
gr. 50 di cacao amaro
1/2 bustina di lievito
1 pizzico di sale

per la farcitura:
gr. 170 di yogurt greco senza lattosio
1 cucchiaino di miele
4 cucchiai di gocce di cioccolato amaro

per guarnire:
zucchero a velo

Preparazione:
In una ciotola sbattete con una frusta elettrica (o a mano) gli albumi con l'eritritolo (non dovrete montarli a neve!!! ma solo gonfiarli leggermente).
Unite l'olio e la bevanda di avena e mescolate ancora con la frusta.
Unite poco a poco la farina setacciata con il lievito e il cacao e infine aggiungete il pizzico di sale.
Amalgamate bene il tutto e trasferite in uno stampo foderato alla base con carta forno e unto ai lati.
Cuocete in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti + 5 a forno spento.
Appena la torta sarà fredda tagliatela, farcitela con lo yogurt precedentemente mescolato con il miele e le gocce di cioccolato e servitela spolverizzando di zucchero a velo.

Prova una mia ricetta e taggami su Instagram.. usando il tag #myricettarium.. così vedrò cosa avete realizzato!

mercoledì 29 settembre 2021

Torta di pere frullate, con noci Macadamia e cioccolato

Buongiorno, questa torta rientrerà tra le più golose e soffici mai fatte! Ho preparato in passato il pan d'arancio, la torta di mele frullate e una versione al cioccolato con mele frullate e più recentemente il pan di pesche, tutte e tre di una sofficità unica, così ho pensato, ma proviamo frullando le pere! Ho pensato di aggiungere anche le noci, ma le Macadamia che tanto amo! e per renderla più golosa, ho unito pezzi di cioccolato fondente, non gocce, bensì tocchetti!!!! Inoltre, è anche leggermente "alcolica", un solo cucchiaino di rum, che ha aggiunto quel gusto che in abbinamento alle pere e cioccolato sta una favola!

Torta di pere frullate, con noci Macadamia e cioccolato

mercoledì 15 settembre 2021

Biscotti con Fiordifrutta fichi, cacao e noci

Buongiorno, volevo preparare dei biscottini golosi ai fichi prendendo spunto dai conosciuti "settembrini", così ho pensato a un ripieno di Fiordifrutta Fichi Rigoni di Asiago prodotta 100% da frutta, biologica, dove i fichi vengono raccolti da inizio estate fino a fine settembre. Piccola parentesi, i fichi sono ricchi di sostanze zuccherine, ma non altamente calorici! Torniamo al ripieno, ho arricchito la Fiordifrutta con cacao e noci tritate! La novità di questi biscotti è anche la frolla. Per la prima volta ho voluto utilizzare l'eritritolo come dolcificante. Avevo letto in giro di fare attenzione in quanto la consistenza sarebbe stata diversa, così ho dovuto modificare la mia ricetta base di frolla all'olio, ma quel che ne è venuto fuori è stato sorprendente! Leggera, dolce al punto giusto, friabile quasi ci fosse burro, forse anche per l'utilizzo in parte della farina di riso.

Biscotti con Fiordifrutta fichi, cacao e noci

mercoledì 1 settembre 2021

Salame di cioccolato con yogurt greco (senza uova, senza burro)

Buongiorno, chi ama questo dessert alzi la mano! credo che di mani abbassate ne vedrei ben poche! E' un classico dei classici amato da grandi e bambini. La versione originale contiene uova e burro, ma già anni fa ho preparato una versione più light del salame al cioccolato, senza questi due ingredienti. Bene, oggi vi presento una versione diversa, utilizzando lo yogurt greco, che ultimamente sto adoperando per tante 
preparazioni! Inoltre l'ho arricchito con pinoli, granella di pistacchio e rum :-D
E' facilissimo e veloce da preparare! dovrete solo attendere qualche ora affinché si rassodi in frigo.
Le fette sono morbide e golose grazie alla presenza dello yogurt greco, a mio avviso ottimo sostituto del burro per questo dolce!

Salame di cioccolato con yogurt

Ingr.:
gr. 250 di biscotti Oro Saiwa (o quelli che preferite)
gr. 200 di yogurt greco senza lattosio
gr. 50 di cioccolato fondente 
gr. 30 di cacao amaro
gr. 50 di eritritolo a velo (o zucchero a velo)
1 cucchiaio di rum (a piacere)
gr. 25 di pinoli (a piacere)
gr. 20 di granella di pistacchio (a piacere)

Preparazione:
Fondete il cioccolato a bagnomaria (io ho usato il microonde).
In una ciotola mescolate lo yogurt con il cacao amaro setacciato, l'eritritolo, il cioccolato fondente fuso, il rum, i pinoli e la granella di pistacchio.
Spezzettate a mano i biscotti e uniteli al composto.
Amalgamate dapprima con una forchetta e poi con le mani.
Date la forma di un salame e avvolgetelo nella carta stagnola.
Ponete il salame in frigo a rassodare per qualche ora.
Prima si servirlo passatelo nello zucchero a velo e poi tagliatelo a fette.
Consigli: il giorno dopo è più buono!
Prova una mia ricetta e taggami su Instagram.. usando il tag #myricettarium.. così vedrò cosa avete realizzato!

giovedì 29 luglio 2021

Pan di pesche e mandorle

Buongiorno, ci sono stati alcuni giorni un paio di settimane fa nei quali le temperature erano scese un pò, così ne ho approfittato per accendere il forno e sfornare un dolcetto. Ho pensato a un pan di pesche.. variante del più conosciuto pan d'arancio.. dove nell'impasto c'è la presenza di pesche frullate alle quali ho aggiunto anche farina di mandorle. Ma vi dirò di più, la mia versione è anche senza uova, senza lattosio e senza glutine, per venire incontro alle più svariate allergie o intolleranze!
E' morbidissimo e goloso! Io ho scelto di spennellare la superficie e accompagnare la fetta con la deliziosa Fiordifrutta Pesche di Rigoni di Asiago, che vi ricordo essere prodotta 100% da frutta biologica!

Pan di pesche con mandorle

Ingr.: (per uno stampo diam. cm. 20)
gr. 150 di eritritolo (o zucchero di canna o semolato)
gr. 80 di olio di semi di mais
gr. 250 di polpa di pesche (io 3 tabacchiere)
gr. 80 di farina di mandorle
gr. 40 di amido di mais
gr. 100 farina di riso
1 bustina di lievito

per guarnire:
1 pesca tabacchiera

Preparazione:
Sbucciate, eliminate il nocciolo e tagliate le pesche a cubetti.
Mettete i cubetti nel boccale del mixer, unite olio ed eritritolo e frullate finché non otterrete un composto omogeneo.
Trasferite il composto in una ciotola e unite la farina di mandorle, l'amido di mais e la farina di riso setacciate.
Aggiungete infine il lievito setacciato e mescolate bene il tutto.
Trasferite in uno stampo foderato di carta forno.
Pulite la pesca, tagliatela a spicchi e adagiateli sulla superficie.
Cuocete in forno già caldo a 180° per circa 55 minuti (fate sempre la prova stecchino e se colorisce troppo la superfice, coprite con carta stagnola)
Fate raffreddare completamente, togliete dallo stampo, adagiate su un piatto da portata e spennellate la superficie con la Fiordifrutta.
Servite con Fiordifrutta a piacere.

Prova una mia ricetta e taggami su Instagram.. usando il tag #myricettarium.. così vedrò cosa avete realizzato!

mercoledì 14 luglio 2021

Torta fredda di biscotti e cocco con crema di limone all'acqua

Buongiorno, fa caldo, molto caldo, troppo caldo! Ormai la voglia di accendere il forno si sta riducendo a 0! Ma al dolcetto post-cena non rinuncio! Quindi ho preparato una torta fredda con una base leggera fatta di biscotti e cocco, senza latte e senza zucchero e sopra una deliziosa crema di limone all'acqua! E' davvero facile da preparare e vi darà soddisfazione in termini di freschezza e golosità nonostante sia leggerissima!

Torta fredda di biscotti e cocco con crema di limone all'acqua

Ingr.: (per una pirofila diam. cm.20x30)
per la base:
gr. 230 biscotti ORO SAIWA (o similari)
3 cucchiai di miele
gr. 200 di bevanda di avena bio (o altre vegetali)
gr. 130 di cocco rapè

per la crema di limone all'acqua:
ml. 50 di succo di limone (circa 2 limoni piccoli)
scorza di 1 limone
ml. 500 di acqua
gr. 50 di farina di riso
gr. 200 di eritritolo (o zucchero semolato)

Preparazione:
Preparate la crema di limone all'acqua (io ho fatto tutto al microonde): mescolate con una frusta tutti gli ingredienti in un contenitore adatto al microonde, fate cuocere alla max potenza per 5 minuti, girate e cuocete per qualche altro minuto finché non si addensa. Fate raffreddare girando di tanto in tanto per evitare la formazione della pellicola (se non avete microonde potrete cuocere la crema a bagnomaria).
Mescolate in una ciotola il miele con la bevanda di avena e il cocco.
Tritate i biscotti e mescolateli con la bevanda di avena e il cocco e amalgamate bene.
Foderate di carta forno una pirofila e stendete il composto di biscotti; compattate affinché si crei una base.
Versate la crema di limone all'acqua livellando bene, coprite con pellicola e ponete in frigo per qualche ora.
Servite a trancetti cospargendo di altro cocco rapè a piacere.

Prova una mia ricetta e taggami su Instagram.. usando il tag #myricettarium.. così vedrò cosa hai realizzato!

mercoledì 7 luglio 2021

Crostata con ricotta e caffè

Buongiorno, l'abbinamento della ricotta con il caffè mi è stato suggerito da Riccardo, ed è così che è nata questa crostata! Una frolla all'olio che non ha bisogno del riposo in frigo e una farcia senza uova, aromatizzata con un pò di rum. 
Vi consiglio di servirla spolverizzando di cacao e accompagnandola con il ribes rosso (sostituibile anche con quello nero o con i mirtilli) che con il suo sapore dolce-acidulo, si è sposato benissimo con il gusto del caffè!  Provare per credere! :-D

Crostata con ricotta e caffè

mercoledì 23 giugno 2021

Torta di albumi con mirtilli

Buongiorno, adoro le torte con soli albumi, hanno una sofficità tutta particolare, tanto da sembrare nuvola! L'ho resa golosa con la Fiordifrutta mirtilli neri del bosco Rigoni di Asiago, una confettura prodotta 100% da frutta biologica, dal gusto leggermente asprigno, distribuita a cucchiate nell'impasto, che ha creato un bell'effetto variegato. Inoltre nell'impasto scorza e succo di limone e sulla superficie tanti mirtilli.
Se proprio preferite prepararla con uova intere, vi scriverò negli ingredienti tra parentesi la quantità.
Potrete inoltre utilizzare la confettura e la frutta che più vi piace!

Torta di albumi con mirtilli

Ingr.: (per uno stampo diam. cm. 20)
4 albumi, circa gr. 150 (in alternativa 2 uova intere medie)
gr. 130 di eritritolo (o zucchero di canna o semolato)
gr. 60 di olio di semi di mais
succo di 1/2 limone grande o 1 piccolo (circa gr. 10)
scorza di 1/2 limone grande o 1 piccolo
gr. 200 di farina di farro bio
1/2 bustina di lievito
gr. 120 di mirtilli freschi
per guarnire: eritritolo a velo o zucchero a velo

Preparazione:
Con le fruste sbattete gli albumi con l'eritritolo finché non otterrete un composto spumoso.
Versate l'olio e mescolate sempre con la frusta.
Aggiungete scorza e succo di limone.
Versate poco a poco la farina setacciata con il lievito.
Versate 2/3 dell'impasto in uno stampo foderato alla base con carta forno e unto ai lati.
Distribuite qualche cucchiaino di Fiordifrutta e con uno stuzzicadenti fare dei movimenti circolari per un pò l'effetto variegato.
Versate il restante impasto, qualche cucchiaino di Fiordifrutta e create con lo stuzzicadenti come sopra, un effetto variegato.
Distribuite infine su tutta la superficie senza pressare, i mirtilli precedentemente sciacquati e asciugati.
Cuocete in forno già caldo a 180° (io ventilato) per circa 50 minuti, coprendo dopo 35 se dovesse colorirsi troppo.
Fate raffreddare completamente prima di togliere dallo stampo.
Servite cospargendo di eritritolo a velo o zucchero a velo a piacere.

Prova una mia ricetta e taggami su Instagram.. usando il tag #myricettarium.. così vedrò cosa hai realizzato!

martedì 1 giugno 2021

Torta di ricotta con mirtilli e pinoli

Buongiorno, era un pò di tempo che volevo preparare un dolce di ricotta al quale aggiungere queste "pallettine" ovvero i mirtilli
Il dolce ha una consistenza molto morbida visto la quantità di ricotta inserita rispetto alla farina, inoltre ho voluto arricchirlo con pinoli. Troppo goloso!
Scusate se le luci nella foto non sono il massimo, ma ahimè ho scelto una giornata di pioggia e cielo grigio per prepararla!

Torta di ricotta con mirtilli e pinoli

martedì 18 maggio 2021

Torta di carote con cacao e pistacchi (senza uova)

Buongiorno, devo dirvi la verità, questa torta è nata dalla necessità di smaltire alcuni ingredienti che stazionavano da un pò. Non avevo idea di cosa ne sarebbe venuto fuori perché la ricetta si è delineata strada facendo. Aggiungo che non ci sono uova e non c'è burro! Bè, il dolce ha una consistenza scioglievole, umida e davvero piacevolissima grazie anche ad un ingrediente forse insolito per le torte al cioccolato, le carote!! 
Non è troppo dolce, ma io amo il gusto fondente!

Torta di carote con cacao e pistacchi

giovedì 13 maggio 2021

Torta di girelle con Fiordifrutta lamponi e crema al mascarpone

Buongiorno, ero partita con l'idea di un dolce farcito e avevo in mente di preparare un rotolo o un pan di spagna, poi l'idea, utilizzare le girelle del rotolo come strati da farcire! Una soffice pasta biscotto ripiena di Fiordifrutta Lamponi Rigoni di Asiago, una confettura dolce e allo stesso tempo acidula, prodotta 100% da frutta. Io adoro tutte le varietà delle Fiordifrutta, nel corso degli anni le ho provate quasi tutte, hanno un gusto buono, sono naturali e biologiche.
Per farcire le girelle invece, ho optato per una crema a base di mascarpone e yogurt greco.

Torta di girelle con Fiordifrutta lamponi e crema al mascarpone