Visualizzazione post con etichetta Natale. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Natale. Mostra tutti i post

domenica 23 dicembre 2018

Biscotti speziati bicolore

Buongiorno.. manca solo una settimana a Natale.. state preparando i vostri menù per le feste? Questa è la mia ultima proposta prima di Natale.. gli auguri li rimando al prossimo post!

Ebbene si.. sto biscottando di brutto.. Natale è vicino.. e ho bisogno di sentire odore di cannella per casa.. Ho pensato a dei biscottini bicolore.. Potrete scegliere la forma che più vi piace.. Io ho optato per le stelline.. in tema natalizio.. E con la frolla che vi avanza? mica si butta! Rimpastatela.. stendetela.. arrotolatela.. e voilà.. girelline dall'effetto bicolore.. 
Sono buonissimi questi biscottini.. uno tira l'altro.. ma un consiglio.. preparateli un giorno prima! :-D
La frolla è speziata.. con miele.. senza burro.. e senza latte!

Biscotti speziati bicolore

mercoledì 28 dicembre 2016

Biscotti con frutta secca, miele e scorze di arancia candite

Buongiorno.. trascorso bene questi 3 giorni di festa? E' passato il Natale è vero.. ma siamo ancora nel pieno dell'atmosfera natalizia.. :-D

Amo alla follia questi biscotti.. la ricetta è della mamma della mia amica Silvia.. Ricordo ancora oltre 10 anni fa.. nei giorni che precedevano il Natale.. quando andavo a trovarla.. sua mamma tirava fuori una scatola con questi biscottini.. e noi li facevamo fuori praticamente tutti.. Sono uno tira l'altro..
Ho deciso di riproporveli.. perché nel blog era presente la ricetta corredata di una foto che non rendeva giustizia...

Biscotti con frutta secca, miele e scorze di arancia candite

venerdì 23 dicembre 2016

Stella di pasta sfoglia

Buongiorno!! questa è l'ultima idea che vi propongo prima di Natale...
Per gli auguri ci sentiamo direttamente sabato :-D

E se lo scorso anno ho amato alla follia l'albero di Natale di pasta sfoglia.. quest'anno non ho potuto non innamorarmi della versione "stella".. sempre della bravissima Simona.. 
Più facile da fare che da spiegare.. il risultato è strepitoso.. davvero stupirete i vostri ospiti durante le feste.. sulla vostra tavola farà un vero figurone!! E poi.. il ripieno lo decidete voi in base ai vostri gusti.. Formaggio e prosciutto cotto.. oppure ricotta e pesto.. o spinaci e formaggio di capra come nel mio caso.. E perché no? se volete potrete anche pensare ad una versione dolce..

Stella di pasta sfoglia

mercoledì 30 dicembre 2015

Crostata di frutta secca

Buongiorno!!!! e Natale è già volato via.. ma mi resta la gioia delle giornate trascorse con i miei cari... Quest'anno poi.. Babbo Natale è stato come dire.. un bel pò moderno.. e a guardarlo bene.. assomigliava anche a Riccardo :-D.. ehehehehe che non si fa per i nipotini vero? E poi a sentire lui... era il suo sogno.. bene.. è stato accontentato! E' stato credibile? vi domanderete.. Vi dico solo che come abbiamo aperto la porta.. e lui è entrato.. Alessandro di 6 anni ha esclamato.."ma è zio Ricky!" ahahahaha

Oggi vi faccio vedere la crostata che ho portato la vigilia di Natale... 
La ricetta è esattamente questa  vista dalla bravissima Simona.. Inizialmente avevo pensato di fare la mia solita frolla all'olio.. ma poi mi son ricordata di avere in frigo un panetto di burro senza lattosio.. comprato quando avevo intenzione di fare il panettone.. e così.. ho deciso di fare la sua pasta frolla morbida.. che non si sbriciola al taglio!

Crostata di frutta secca

giovedì 24 dicembre 2015

Albero di Natale di pasta sfoglia

Buongiorno!!!! ci siamo quasi.. e questa è la mia ultima ricetta prima di Natale!
Vi auguro una serenissima Vigilia.. da trascorrere con i vostri cari...
Per gli auguri di Natale e Santo Stefano.. farò un post apposito!!!
Mentre passerò.. tra oggi e domani.. a farvi gli auguri nei vostri blog! :-D

Appena ho visto questa idea dalla bravissima Simona.. non ho aspettato molto prima di proporla anche sulla mia tavola.. e poi è perfetta in queste festività! Un albero di Natale con la pasta sfoglia.. che potrete farcire come più vi piace... Io ho amato l'idea di Simona.. con il prosciutto cotto.. ma potrete sbizzarrirvi.. con speck.. altri affettati.. un ripieno di ricotta e spinaci.. oppure con dei patè.. rendendolo adatto anche ad essere presentato come centrotavola.. alla vigilia di Natale..
E' davvero semplice.. dovrete munirvi soltanto di un coltello ben affilato...

Albero di Natale di pasta sfoglia

martedì 30 dicembre 2014

Biscotti con fichi e noci

Buongiorno... vi scrivo dal Polo Nord.. ahaha scherzo.. ma per me Roma con 3° la mattina alle 11.. vuol dire freddissimo!!!! brrrrrrr... ettccciiùùùùùù..
E si toccheranno anche i -3° in queste notti... O_O.. Bè in casa... sotto le coperte... con anche Zoe a scaldarmi.. non ho problemi ;-)

Per una che non ama biscottare.. 3 infornate nel giro di 5 giorni sono un record!!!!!!! Dopo il gran successone dei mostaccioli... replicati anche per Natale.. ho deciso di provare anche questi visti da Rubina... Una frolla light all'olio... e un ripieno di noci e confettura di fichi...
A differenza sua.. ho omesso le mele disidratate perchè non ne avevo...

Biscotti con fichi e noci

martedì 23 dicembre 2014

Mostaccioli morbidi napoletani

Buongiorno... ci siamo quasi.. il 24 è vicino...  e quest'anno per augurarvi un felice Natale ho scelto dei biscottini che ho visto giorni fa da Imma.. li conoscevo solo di nome.. ma non li avevo mai nemmeno assaggiati... Sono un classico della tradizione campana.. eso che ne esitono anche varianti con la marmellata.. Bè io li ho voluti semplici... proprio come realizzati da Imma..
Davvero buonissimi.. speziati.. ricoperti di cioccolato e serviti con scorzette di arance siciliane candite..
L'unica differenza è stata l'uso di lievito... ma solo perchè non avevo l'ammoniaca per dolci in casa.. spero mi perdonerete per questo :-D

Per gli auguri ufficiali.. ci risentiamo direttamente il 24 :-D

Mostaccioli napoletani

lunedì 23 dicembre 2013

Menù natalizio 2013

Buongiorno.. manca davvero pochissimo al Natale.. e anche io volevo lasciarvi delle idee per il menù delle feste..sia di carne che di pesce.. che potrebbero servirvi di ispirazione per la vigilia.. o per il pranzo del 25...
Spero vi piacciano...
Per gli auguri c'è ancora tempo.. ve li farò ufficialmente il 24 :-D
Buona giornata!!!!!

Antipasti:



Primi piatti:



mercoledì 18 dicembre 2013

Panettone con lievito madre - Maestro Morandin

Buongiorno... ieri quei 5 km a piedi li ho fatti.. e pure a passo spedito.. ci ho messo 45 minuti per arrivare a destinazione! Credevo stamattina di svegliarmi con le gambe doloranti ed invece no :-D.. credo che lo farò più spesso!

Avevo già fatto 15 giorni fa un esperimento di panettone di un altro Maestro.. e non era venuto come avrebbe dovuto.. ma per colpa mia che durante il primo impasto vedendo che il burro non si amalgamava... ho voluto aggiungere di testa mia altra farina.. e non solo! al momento dei tagli a croce.. ho combinato un guaio.. ho talmente fatto pressione che l'ho "infossato".. poi per carità ce lo siam mangiato tutto perchè era buono.. ma voi sapete che son "capa tosta" e così.. ho voluto riprovare! Stavolta ho scelto la ricetta del Maestro Morandin.. vista dalla cara Anna...Con lei andavo sul sicuro.. perchè anche io come come impastatrice ho la mia amata MDP.. che sicuramente ci mette di più ad incordare.. ma alla fine fa bene il suo dovere!!!

Panettone con lievito madre - Maestro Morandin


mercoledì 2 gennaio 2013

Il panettone

Buon annoooooooooooooooooooooooooo :-D.. cin cin.. cin cin!!!
Questo 2013 è iniziato.. e speriamo sia ricco di cose belle per tutti!!!!
Noi ieri sera cena con amici.. bella compagnia.. ottimo cibo.. e buon vino.. che volere di più?
Nei prossimi giorni vi farò vedere la nostra tavola :-D

Chi la dura la vince!!!!!!! dopo 2 tentativi miseramente falliti... forse per una mancata incordatura dell'impasto.. o per il troppo freddo in casa.. o non so che altro... mi ero ripromessa di mollare per quest'anno! Poi su FB ho ricevuto talmente tanti incoraggiamenti.. anche dalla stessa autrice della ricetta.. "Morena"... che non potevo non riprovare.. e così.. al 3° tentativo (sarebbe stato comunque l'ultimo).. ecco qui..
Mr. Panettun!!!! 

Il panettone

venerdì 28 dicembre 2012

Biscotti alle mandorle e cannella

Buongiorno... sopravvissute alle grandi mangiate di questi giorni? A parte gli scherzi.. spero che abbiate trascorso un sereno Natale con i vostri affetti.. è davvero la cosa più importante!
Io sto benone... ed in attesa del 3° ed ultimo tentativo del panettone che farò domani... vi offro dei biscottini..
Buona giornata!! :-D

Le mie ultime parole famose prima di Natale.. "non amo fare biscotti..." eppure da quel giorno ne ho sfornati di 3 tipi diversi!! ahaha son proprio tutto il contrario di tutto! Questi li ho preparati per la vigilia di Natale.. avevo la ricetta di Stefania salvata già da un pò.. Le mie uniche modifiche son state la cannella al posto dell'aroma di vaniglia e mandorle e l'aver dimezzato la dose.. 

Biscotti con mandorle e cannella

venerdì 21 dicembre 2012

Biscotti con frutta secca, miele e canditi

Buongiorno!!! siamo a giovedì e mancano solo 5 giorni a Natale..
Io sono in altissimo mare.. ho fatto solo il regalo a Ric e a mia mamma.. mi sa che questo week-end sarà un tuour de force! anche se son dell'opinione che il miglior regalo sia la serenità e le belle giornate da trascorrere con i tuoi cari!

Volevo tirarmi su il morale dopo le 2 delusioni del panettone.. così un paio di giorni fa tornando a casa.. ho pensato di preparare qualcosa di goloso e prettamente natalizio.. immediatamente ho contattato la mia amica Silvia per farmi dare la ricetta dei biscotti che fa sua mamma (Tina) e che mi piacevano tanto! Ci vuole davvero pochissimo.. e sono uno tira l'altro!!! Son versatili.. potete mettere la frutta secca che volete in quantità a scelta.. mantenendo la quantità totale di gr. 200 tra frutta secca e canditi...

Biscotti con frutta secca, miele e canditi

   (centrotavola CreativiTavola)

lunedì 27 dicembre 2010

Biscotti di pandizenzero

Ricetta presente su "The gustibus"

Buongiorno e Buon S. Stefano!!!!!!
Avete trascorso bene il 24 ed il 25? spero proprio di si... mi auguro che non vi siate "abbottate" di cibo e dolci... vero?????? :-D ahahahahaha
Scherzi a parte.. spero abbiate potuto trascorrerlo come me.. ovvero con le persone alle quali volete bene... perchè io la reputo davvero una gran fortuna!

Innanzitutto... vorrei condividere con voi la mia felicità.. ho vinto il Candy di "Zucchero e Viole"... questa bellissima zucca/salsiera!!!
Cara Simo... io ti ringrazio di cuore!!!!!! :-))))))))))

Tralasciando ciò che ho mangiato a casa dei Genitori di Ric il 24 sera (solo ci ripenso.. mi sento male).. e ciò che ho avuto coraggio a fare fuori ieri dalla Sorella di Ric... passerei ad una prima parte dei dolci che ho preparato per le 2 occasioni.. e per i quali la mia testa è stata impegnata per giorni e giorni prima!!! i miei biscottini.. portati il 24!
Come base ho scelto i "biscotti pepati" di Sara di "Di pasta impasta".. alla quale ho apportato come semrpe delle modifiche personali per trasformarli in biscottini di pan di zenzero (tra parentesi indicherò le dosi ed ingredienti originali)..
In teoria dovevo comprare i "tagliabiscotti" a forma di "omini" ma non ne ho avuto tempo.. così ho adoperato quelli a forma di stella... su..su.. ora non fate le pignole ok??? :-)
Mi son divertita tantissimo a decorarli.. adoperando anche il gel alimentare di colore rosso.. e finalmente la "glassa reale" o "ghiaccia" m'è venuta perfetta!!!! almeno secondo la mia modesta opinione ;-)


Ahhhh volevo farvi vedere anche un'altra cosa... talmente mi son divertita con le decorazioni.. che sempre per il 24.. ho preparato nuovamente gli "Alberelli e stelle alle nocciole".. utilizzando lo stampo "alberelli" e lo stampo "stelle" della PAVONIDEA... e li ho guarniti con la glassa reale preparata come già descritto sopra.


Ok.. ok.. son stata pure troppo prolissa.. eccovi la ricetta dei biscotti....

Ingr.: (per circa 35 biscotti)
gr. 300 g di farina 00 antigrumi
gr. 150 di zucchero semolato (nell'originale zucchero di canna)
ml. 100 di olio di semi di mais (nell'originale olio evo)
1 cucchiaino colmo di lievito in polvere (nell'originale gr. 10)
1 uovo
gr. 100 di miele (nell'originale ml. 70 di latte)
1/4 raso di cucchiaino di chiodi di garofano in polvere (nell'originale 1/2 cucchiaino)
1 cucchino e 1/2 raso di cannella in polvere (nell'originale 1/2 cucchiaino)
1/4 raso di cucchiaino di noce moscata in polvere (nell'originale 1/2 cucchiaino di pepe macinato)
2 cucchiaini rasi di zenzero in polvere (nell'originale 1/4 di cucchiaino)
1 pizzico di sale

Per la glassa reale:
gr. 200 di zucchero a velo
1 albume
limone

Ulteriori decorazioni:
codette multicolore
gel alimentare rosso

Preparazione:
Se si ha un robot da cucina: Nel contenitore del mixer mettete tutti gli ingredienti eccetto l'uovo ed impastate a media velocità finchè non otterrete un composto sbricioloso. Unite infine l'uovo ed impastate finche non otterrete un composto omogeneo che si stacca dalle pareti.
Procedimento tradizionale: In una terrina mescolate la farina setacciata con il lievito con lo zucchero, l’olio, l’uovo, il miele, il sale e le spezie e lavoratelo finchè non ottenete un impasto omogeneo
Stendete l'impasto di spessore di 1/2 cm e ricavatene dei biscotti delle forme che preferite.
Adagiateli in una teglia foderata di carta forno ed infornateli in forno già caldo a 180°C per 15 minuti circa, finchè la superficie non sarà dorata.
Appena sfornati sono mollicci ma si induriscono man mano che si raffreddano
Una volta freddi preparate una glassa reale montando leggermente con la frusta l'albume ed unendolo allo zucchero a velo insieme a qualche goccia di limone, mescolando finchè non avrete un composto omogeneo. Dividete in 2 ciotole, ed in una aggiungete il gel colorante di colore rosso. Mettete il composto in un cono fatto con carta forno (o una sac à poche) e decorate come più vi piace.
Si conservano in una scatola con chiusura ermetica per diversi giorni


mercoledì 23 dicembre 2009

Il Panettone



Eccomi qui... Natale è già passato.. mi sembra incredibile averlo atteso così tanto.. e poi.. puff.. volato via così.. tra cene.. pranzi.. dolci.. e tanti.. ma tanti affetti.. che ho avuto vicino.. che hanno reso queste giornate così speciali... e che credo siano la cosa più importante che mi resterà nel cuore sempre! A coloro ...che leggendo queste righe capiranno... va il mio GRAZIE!!!!!!!

Prima di passare alla ricetta... visto che sarà il mio ultimo post del 2009.. voglio augurarvi un...

FELICE e SCOPPIETTANTE 2010!!!!!!

Bando alle chiacchere.... finalmente ho il piacere o l'onore di mostrarvi il risultato di un lavoro di 2 giorni... la NOSTRA creazione più elaborata!!!! Il Sig. PANETTONE!!!!!!


V assicuro che se 1 anno fa mi avessero detto che esattamente un anno dopo lo avrei preparato.. che poi nemmeno 1.. ma ben 3.. non ci avrei creduto mai e poi mai... per me era impossibile!!!!
Invece.. complice il sostegno di Ric... m'è venuto un entusiasmo nel farlo che non vi so spiegare.. addirittura ero emozionata!!!! ahahahaahaha
Certo quanto ho cercato nel web.. e nei vostri blog.. una ricetta che potesse venirmi incontro.. io non avevo 3 giorni interi a disposizione.. come richiedono le ricette migliori.. quali quella delle Simili o di Adriano!!! Poi alla fine in una delle mie visite quotidiane nei vostri blog.. che ti vedo?? il panettone di Mary... che a sua volta lo aveva visto nel blog di Silvy la quale... come dice anche Mary... ha le mani d'oro ed è stata così carina da filmare tutto il procedimento.. rendendo così la preparazione più semplice a chi come me.. non ci si era mai cimentata... Insomma m'innamoro subito della ricetta che richiedeva solo 2 giorni di preparazione!!
E' stato possibile realizzarne 3 (io ho fatto 3 impasti distinti e separati.. non volevo incasinarmi moltiplicando per 3 gli ingr.) grazie all'aiuto di Ric (sola davvero non ce l'avrei fatta)... che ha provveduto ad impastate con le fruste impastatrici tutti e 3 gli impasti, mentre io aggiungevo mano mano gli ingredienti necessari... Il mio compito è stato preparare i piattini distinti con tutti gli ingr.... preparare i lievitini.... ed impastare a mano sulla spianatoia (come per la preparazione della pasta sfoglia)... prima di porli negli stampi!
Alla fine.. anche se è stato un bell'impegno... ci siamo tanto divertiti.. soprattutto nel vedere i processi di lievitazione!!!! E poi... il profumo del panettone in forno... che ci inebriava.. volete mettere???
Pensate che uno di questi 3 panettoni è stato realizzato senza uvetta e senza canditi... mettendo tocchetti di cioccolato fondente... appositamente per la sorella di Ric.. la carissima Laura!
Il prossimo anno..... ne faremo di certo 4!!!!!!!! così ci scapperà anche uno per noi!!!! ce lo meritavamo no????
Ho seguito esattamente per filo e per segno la ricetta e le spiegazioni di Silvy

Ore 19.00:
Lievitino:
Ingr:
65g acqua
100g farina o manitoba ( io manitoba )
2,5g lievito birra
Preparazione:
Preparate il lievitino impastando la farina con l'acqua nella quale avrete sciolto il lievito. Fare lievitare per 2 ore.

Ore 21:00 (dopo le 2 ore sopra descritte):
Impasto:
Ingr.:
gr. 250 farina Manitoba
gr. 100 latte ( dove ho sciolto il lievito )
gr. 10 lievito di birra
gr. 75 zucchero
gr. 75 burro a temperatura ambiente
5 tuorli
1 cucchiaio di miele
gr. 4 sale
gr. 50 canditi
gr. 100 uvetta (ammollata in rum ed acqua)
scorza grattata di 1 arancia
1 fiala di estratto di vaniglia (oppure 1 bustina di vanillina)
stampo da kg. 1
Per la versione al cioccolato:
Al posto dei canditi ed uvetta gr. 100 di cioccolato fondente leggermente tritato
Preparazione:
In una ciotola di acciaio inox mettere la farina, il lievitino (quello precedentemente preparato e fatto lievitatare per 2 ore) lo zucchero ed il latte nel quale avrete sciolto il lievito ed impastate bene. Aggiungere il miele ed impastate, unire sempre impastando i tuorli leggermente sbattuti. Unite la scorza dell'arancia e l'estratto di vaniglia (nella versione al cioccolato.. la vanillina). Appena l'impasto sarà abbastanza elastico aggiungete il burro (amalgamandone pezzetto per pezzetto aggiungendo l'altro non prima di avere bene amalgamato il precedente), il sale, l'uvetta ammollata e strizzata ed i canditi ed impastate per incordare il tutto.
Io ne ho fatti 3 di impasti quindi ho finito alle 22:00 circa. Coprire con pellicola e fare lievitare per 3 ore

Ore 01:00 (dopo le 3 ore sopra descritte):
Ponete l'impasto lievitato su una spianatoia cosparsa di farina. Ungetevi le mani con il burro ed iniziate ad allargare delicatamente l'impasto dopodichè fate le pieghe come per la pasta sfoglia (nel video di Silvy si capisce molto bene), ripetete per circa 4/5 volte questo procedimento, alla fine dategli la forma di una palla, ponetelo nello stampo, fate una croce (io non sono riuscita a farla bene) ed adagiatelo in forno (spento ovviamente).
Dovrà lievitare fino ad arrivare quasi al bordo dello stampo.. La durata dipende dalla temperatura che avete in casa e credo da altri fattori. Voi controllate sempre dopo le prime 5/6 ore.
Nel nostro caso lo abbiamo lasciato fino alle 11:00 del giorno seguente, dopidichè come consiglia la stessa Silvy abbiamo tolto i panettoni dal forno, scaldato il forno a 50° poi lo abbiamo spento, rimesso i panettoni in forno con una ciotola di acqua caldissima e abbiamo lasciato completare la lievitazione cambiando l'acqua per averla sempre calda. Sono stati in forno per circa un'altra oretta.. e questo è stato il risultato:


Ore 12:00 (del giorno successivo):
Riscaldate il forno a 190°, ponete i panettoni e cuocete per 15 minuti. Dopodichè abbassate la temperatura a 170° e cuocete per ulteriori 25 minuti. Fate sempre la prova stecchino.
Mettete il panettone a raffreddare a testa in giù.... per fare ciò "infilzatelo" con un ferro per spiedini.. oppure con 2 ferri da maglia.. vedete voi cosa avete in casa... e ponetelo tra 2 pentole.


Appena freddo mangiatevelo.. oppure confezionatelo con del cellophane come ho fatto io....


Silvy dice che può conservarsi per una 15ina di giorni!
Io non ci son arrivata..
L'ho fatto il sabato.. e l'abbiamo magiato il giovedì successivo.. il giorno della Vigilia di Natale!
... ed è stato un successone!!!!!!! siamo rimasti molto soddisfatti sia dalla consistenza.. che dallo strepitoso sapore... molto.. ma molto buono!!!! credo proprio che l'anno prossimo ne faremo di più! purtroppo non ho potuto fotografare il panettone in versione cioccolato.. ma vi garantisco che è stato un successone pure quello!!!!



giovedì 17 dicembre 2009

Panpepato



Buon giorno!!!!!!!! e così oggi siamo esattamente a -7 alla Vigilia!!!! insomma alla fine ce l'abbiamo fatta.. siamo quasi arrivati... e voi potrete tirare un sospiro di sollievo.. non avendo più me che vi assillo con il countdown... bè... vi do una brutta notizia... ahahahahaha.. cosa si attende dopo Natale????.. dai su.. su .. non fate finta di non capire.. ma Pasqua... ovvio!!!!!!! :-DDDDDDD

Ieri ero a casa in convalescenza.. no.. no nulla di che.. il 15 ho avuto un piccolo interventino... che è andato bene.... così.. ho pensato di fare questo dolcetto che amo fin da piccola.. ma che non avevo mai provato a fare...
La ricetta l'ho trovata qui.. ma come al solito ho apportato qualche piccolo cambiamento... tra parentesi vi indicherò le quantità originali...
Bè.. devo dirvi che come prima volta.. sono usciti favolosi.. ieri sera avevo gente a cena che ha molto gradito!!!!! Li rifarò senz'altro!!!!!
Ne ho confezionati 2 da portare a mia mamma ed ai genitori di Ric!


Ingr.: (per 3 panetti di media dimensione)
Gr. 125 mandorle spellate (l'originale ne prevedeva 100)
Gr. 125 nocciole spellate (l'originale ne prevedeva 100)
Gr. 50 pinoli (l'originale prevedeva 100 di noci)
Gr. 70 canditi (l'originale ne prevedeva 100)
Gr. 100 uvetta sultanina
Gr. 150 cioccolato fondente
Gr. 200 miele
2 cucchiaini di cannella
1 spolverata di noce moscata (l'originale ne prevedeva 1 cucchiaino)
1 spolverata di pepe nero (l'originale ne prevedeva una abbondante)
Gr. 200 farina bianca (l'originale non indicava quanta)

Preparazione:
Mettete in ammollo in aqua tiepida per circa 15 minuti l'uvetta. Tritare leggermente pinoli, mandorle, nocciole e cioccolato. Aggiungete i canditi, la cannella, la noce moscata, il pepe nero e alla fine l'uvetta ben strizzata.
In un pentolino scaldare il miele su fiamma molto bassa, dopo averci aggiunto un po' d'acqua. Il miele diluito deve bollire. Versarlo immediatamente sugli ingredienti preparati in modo che si sciolga la cioccolata. Aggiungere a questo punto la farina a pioggia, ma molto lentamente e girando in continuazione; l'impasto che ne risulta deve avere la giusta consistenza per poter modellare dei panini da disporre sulla teglia foderata di carta forno
Infornare in forno già caldo a 180° per 15 minuti. Farli raffreddare prima di toglierli dalla teglia.

lunedì 20 ottobre 2008

Tronchetto natalizio con crema di cioccolato


Ingr.:
3 uova
gr. 100 zucchero
1/2 bustina lievito
gr. 120 farina
cacao amaro
scaglie di cioccolato fondente
pinoli
crema pasticcera in versione senza uova (è la 2° ricetta che trovate qui)
alkermes liquore

Preparazione:
Preparate la crema pasticcera, fatela raffreddare e dividetela in 2 parti, in una mettere scaglie di cioccolato fondente e qualche pinolo (questa la utilizzeremo per la farcitura interna) e nell'altra aggiungere del cacao amaro a piacere e qualche goccia di alkermes (questa la useremo per la guarnizione esterna). Preparate la pasta: sbattere le uova con lo zucchero, aggiungere farina ed lievito. In una lastra forno foderata di carta forno versare il contenuto e stenderlo bene con un cucchiaio. Infornare a 160° per 10 minuti. Bagnare un telo da cucina, strizzarlo e stenderlo sul tavolo. Togliere la torta dal forno, girarla sullo strofinaccio, bagnarla con l'alkermes diluito con acqua, stendere la crema ed arrotolarlo aiutandosi con il telo bagnato. Ricoprire tutto il rotolo con la crema al cioccolato, praticare delle righe con una forchetta per farlo assomigliare appunto ad un tronchetto e guarnire con pinoli.

Top blogs di ricette Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette