mercoledì 20 dicembre 2017

Cinnamon rolls con lievito madre, senza uova, senza burro

Buongiorno.. siamo entrati nella settimana che precede il Natale... e sarà anche una settimana piuttosto fredda... Avete deciso i menù per i 3 giorni di festa? Intanto vi lascio la ricetta di questo lievitato dolce :-D

Son passati quasi 5 anni da quando feci le cinnamon rolls... chioccioline briochose golose ripiene di zucchero e tanta cannella.. in una versione con burro e con lievito di birra.. e con un risultato perfetto! Quest'anno ho deciso di riproporle in una versione con pasta madre.. senza uova e senza burro! Sono dolci quanto basta per non essere stucchevoli.. e sofficiose! Ovviamente conservano per poco la loro sofficità.. vista l'assenza di burro e uova.. ma vi garantisco che scaldandole.. ritroveranno sofficità e intenso profumo di cannella.. come fossero appena sfornate!!

Cinnamon rolls con lievito madre

Io ormai preferisco preparare un prefermento la sera prima.. utilizzando poca pasta madre.. ma nessuno vi vieta di saltare il passaggio e utilizzare pasta madre matura direttamente nell'impasto... In questo caso non so però consigliarvi quanta farina o latte in più utilizzare..

Cinnamon rolls con lievito madre, senza uova, senza burro

Volevo farvi vedere anche l'interno.. ma avevo già smontato il "set fotografico" quindi l'ho scattata con il mio smartphone.. spero vi faccia capire come son ben lievitate e soffici..


Ingr.: (per circa 18 girelle)
per il pre-fermento (poolish):
gr. 40 di pasta madre rinfrescata
gr. 80 di farina di farro bio
gr. 80 di acqua

per l'impasto:
pre-fermento di cui sopra
gr. 200 di farina di grano Khorasan Kamut® 
gr. 100 di farina di farro bio
gr. 150 di bevanda di avena bio
1 cucchiaio di miele
gr. 40 di olio extravergine di oliva
gr. 50 di zucchero di canna1 pizzico di sale

per il ripieno:
gr. 60 di zucchero di canna
2 cucchiaini di cannella in polvere 

per la glassa:
zucchero a velo
acqua

Preparazione:
Rinfrescate la pasta madre, attendete 3/4 ore che sia matura.
La sera prima, in una ciotola, sciogliete la pasta madre nell'acqua, unite la farina e mescolate per farla ben assorbire, coprite con una pellicola e lasciate maturare per almeno 12 ore, noterete delle bolle in superficie e un lieve cedimento centrale.
La mattina seguente nella ciotola della planetaria versate tutta la farina e la bevanda di avena e fate partire la planetaria a velocità minima con la frusta K (potete fare il tutto anche a mano) per qualche istante, giusto il tempo di fare assorbire tutta l'acqua, dopodiché spegnete, coprite con pellicola e fate riposare in autolisi per 30 minuti.
Trascorso il tempo sostituite la frusta con il gancio, unite il prefermento e il miele e fate ripartire la planetaria a velocità 2. Fate impastare un paio di minuti dopodiché unite lo zucchero. Impastate per 5 minuti circa, versate l'olio a filo poco a poco, aggiungendo l'altro solo quando il precedente si sarà ben amalgamato e fate impastare finché l'impasto si staccherà totalmente dalle pareti. Unite infine un pizzico di sale e fate impastare per 5 minuti; spegnete la planetaria, coprite la ciotola e fate riposare per 20 minuti. 
Riprendete l'impasto, trasferitelo su un piano, fate un paio di giri di pieghe a 3, pirlate per ottenere una palla e trasferite in una ciotola unta di olio. Coprite con pellicola, ponete in luogo caldo (io forno spento con luce accesa) e fate lievitare fino al raddoppio (nel mio caso circa 4 ore).
Trascorso il tempo, riprendete l'impasto, rovesciatelo su un piano coperto di carta forno dove avrete versato della farina per far si che l'impasto non si attacchi, stendetelo con un mattarello fino a formare un rettangolo lungo di spessore 1/2 cm circa e spennellatelo con un pò di bevanda di avena.
Mescolate lo zucchero con la cannella e distribuitela sulla superficie, lasciando 1/2 cm. di bordo libero.
Arrotolate delicatamente l'impasto aiutandovi con la carta forno e sigillatelo bene (l'impasto è abbastanza morbido ma si lavora bene).
Tagliate delle rotelle di circa 1 cm e 1/2. Disponetele su due placche da forno rivestite di carta forno un pò distanziate tra loro in modo che non si attacchino nella seconda lievitazione e in cottura. Fate lievitare ancora in forno spento con luce accesa per due ore circa o finché vedrete che il volume delle girelle sarà raddoppiato, quindi infornate in forno già caldo a 180° funzione statico, per circa 15 minuti o comunque fino a doratura. 
Mentre intiepidiscono, preparate la glassa sciogliendo lo zucchero a velo con poca acqua. La consistenza non dovrà essere né troppo liquida né eccessivamente solida. Fate colare la glassa con un cucchiaino sulle girelle intiepidite e gustatele. 
Si conservano per un paio di giorni sotto una campana o in sacchetti per alimenti, ma dovrete scaldarle qualche istante al microonde per ritrovare la sofficità e il profumo di come appena fatte
Conservazione: Se vi avanzano, congelatele, basterà tirarle fuori dal freezer un paio di ore prima e scaldarle qualche istante al microonde poco prima di consumarle.

11 commenti:

  1. Bravissima ad avercele riproposte!!! Una colazione da re direi!!!
    Con l'occasione ti mando un immenco carico di auguroni di Buone Feste

    RispondiElimina
  2. Meravigliosi. Quanto li adoro!
    Questi li faccio sempre con lb. Devo provare la tua ricetta.
    Baci

    RispondiElimina
  3. Urca! Clà, sono splenditi questi cinnamon rolls ... che voglia di addentarne uno 😀..ti sono riusciti a meraviglia. Posso immaginare quanto devono essere deliziosi al palato. Complimenti alla bravura e alla pazienza! Buona serata. Un bacio grande. 🤣😂🎄

    RispondiElimina
  4. senza uova a senza burro mi incuriosisce, sempre fatti ma classici, devo provarci, non so quando ma intanto salvo la ricetta, baci

    RispondiElimina
  5. Che volgia che ho di lievitati amica mia e che ancora non riesco ad impastare con la gamba ballerina:-))))...con il lievito madre devono essere ancora più golose!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  6. Incantevoli e buonissime. Perfette per i giorni di Festa e non solo.
    Baci!!!
    MG

    RispondiElimina
  7. Adoro queste girelle e voglio provare anche io a farle! Quando la mia Ginetta si riprende, la sto trascurando un poco ahimè...
    Baciotti cara e buona serata <3

    RispondiElimina

Lascia traccia del tuo passaggio, mi farebbe piacere! :-D
I commenti solo per invitare a contest, donare premi, pubblicizzare blog o prodotti o per farsi votare ricette, verranno eliminati!

Top blogs di ricette Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette