sabato 9 maggio 2020

Cornetti con sfogliatura veloce

Buongiorno.. la fase 2 è iniziata.. ma io dico ancora "calma!!!"... se proprio non è un'esigenza.. restate ancora a casa.. vediamo come sarà la situazione tra 15 gg.. Non rischiamo di vanificare tutto! Ricordate che ci sono persone asintomatiche.. che però possono contagiare!!

Mi piacciono da morire i cornetti del bar.. con quella bella sfogliatura.. che quando li schiacci tra le dita.. fanno quel bel "scrunch scrunch".. Non li ho mai preparati.. perché la troppa quantità di burro per la sfogliatura e il tempo per fare quest'ultima mi hanno sempre fatto desistere.. Questo fino a quando ho scoperto la "sfogliatura veloce".. meno burro.. ma soprattutto.. meno fatica!!! Mi sono letta ricette nel web e vista video per 3 giorni (si 3 giorni.. bè? :-D) e ho messo a punto quella che è la ricetta che voglio condividere con voi.. 


Mi sono ispirata a 3 ricette principalmente (qui.. qui e qui).. ma ho raccolto da tanti siti e blog vari consigli... 


Prima però devo dirvi che i cornetti che otterrete non sono identici a quelli del bar (ovviamente!) ma sono una via di mezzo tra una brioche e un croissant.. ma a dirvela tutta.. mi sono piaciuti tantissimo!!! 


C'è  una leggera sfogliatura e udite udite.. fanno anche "scruch scrunch"
Ho fatto un video.. alzate il volume e valutate voi... :-D


Ingr.: (per 8 cornetti)
gr. 250 di farina 0
2 terzi di 1 uovo sbattuto
gr. 120 di latte senza lattosio (se preferite potete anche utilizzare una parte di acqua)
gr. 5 di lievito di birra fresco
gr. 40 di zucchero di canna
1 cucchiaio e 1/2 di olio extravergine di oliva
gr. 3 di sale
scorza di 1/2 limone piccolo (a piacere)

per la sfogliatura veloce:
gr. 40 di burro senza lattosio (consistenza a pomata molto morbida)
gr. 30 di zucchero di canna

per la cottura:
albume sbattuto
latte
zucchero di canna (a piacere)

per la lucidatura:
1 cucchiaino di miele scaldato
1 cucchiaino di acqua

Preparazione:
Sciogliete il lievito nel latte tiepido e versate nel cestello dell'impastatrice. Unite poco più della metà della farina e iniziate ad impastare, versate l'uovo e attendete che venga amalgamato. Unite la restante farina, poi lo zucchero, l'olio, la scorza del limone e dopo un paio di minuti anche il sale. Impastate in tutto per circa 5 minuti (potrete ovviamente impastare anche a mano, seguendo lo stesso ordine degli ingredienti, solo che dovrete impastare un pò di più). L'impasto risulterà morbido, non vi preoccupate va bene così. Rovesciate su un piano infarinato, impastate brevemente, pesate l'impasto e dividetelo in 8 palline di medesimo peso (nel mio caso gr. 55 ca). Arrotondate e pirlate ogni pallina che adagerete su una teglia foderata di carta forno, coprite con pellicola e ponete in fono spento con luce accesa per 2 ore, finché saranno raddoppiate.
Circa una un'oretta prima, tirate fuori il burro dal frigo, dividetelo in 7 pezzetti (la consistenza dovrà essere a "pomata" molto morbida, se non fosse, scaldate leggermente al microonde).
Prendete una pallina, stendetela in una circonferenza di circa cm. 18 (deve essere sottile), adagiatela su un foglio di carta forno e sistemate su un piatto; spennellate con il burro e cospargete con una presa di zucchero di canna. 
Prendete la 2° pallina, stendetela, poggiatela sul disco precedente, spennellatela con il burro e cospargetela con zucchero di canna
Continuate così fino ad esaurimento, formando una torretta; SULL'ULTIMO DISCO NON VA NE' BURRO, NE' ZUCCHERO!
Coprite con una pellicola e mettete in frigo per 1 oretta, affinché il burro si solidifichi nuovamente.
Riprendete la torretta, stendetela in una sfoglia rotonda di circa 5 mm di spessore e tagliate 8 triangoli.
Fate un taglietto alla base di ogni triangolo e arrotolate, tirando con l'altra mano la punta del triangolo, allungandolo per fare più giri (non so se mi sono spiegata, dalla foto si capisce meglio).
Adagiate i cornetti su una lastra forno foderata di carta forno (non ne mettete più di 6) e ponete in forno (NON CON LUCE ACCESA!!!) a lievitare per circa 2 ore  (non accendete la luce del forno, scalderebbe troppo facendo sciogliere il burro).
Prima di infornare, spennellate con l'albume sbattuto con pò di latte e spolverizzate di zucchero di canna (a piacere).
Infornate in forno già caldo a 180° funzione pasticceria (trattasi di funzione ventilato, ma con unico elemento riscaldante quello posteriore + ventola - altrimenti usate statico) per 15 minuti
Appena sfornati, spennellateli con del miele riscaldato e mescolato con l'acqua, per lucidarli.
Consigli di Conservazione: 
Potete conservarli in una busta per alimenti per 1 giorno (il lievito usato non è la pasta madre che mantiene il lievitato soffice per più giorni!)
Potete congelarli e tirarli fuori dal freezer la sera prima, mettendoli in frigo e poi scaldandoli la mattina al microonde; oppure potrete direttamente la mattina tirarli fuori dal freezer e utilizzare la funzione scongelo del microonde. IN ENTRAMBI I CASI SARANNO SOFFICISSIMI, MA PERDERANNO LA CROCCANTEZZA ESTERNA!
Potete congelarli dopo aver dato forma ai cornetti (non fate quindi la 2° lievitazione), mettendoli in un vassoio con carta forno, ben distanziati e coprendoli con pellicola. La sera prima togliete quelli che volete per la mattina seguente, li adagiate sulla lastra forno foderata di carta forno e mettete in forno spento tutta la notte. La mattina, li spennellate e li cuocete 15 minuti a 180°. IN QUESTO CASO AVRANNO LA CROCCANTEZZA ESTERNA!

Prova una mia ricetta e taggami su Instagram.. usando il tag #myricettarium.. così vedrò cosa hai realizzato!

18 commenti:

  1. Che meraviglia!!! Avevo visto anche io questa ricetta con spogliatura veloce e mi ero ripromessa di farli nel fine settimana, però integrali al miele che sono i miei preferiti!! Questi tuoi sono spettacolari:bravissima! mi manca tanto la colazione al bar, ma come dici tu, assolutamente stiamocene ancora cakmi. Un bacione grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ancora dobbiamo avere pazienza! Nel frattempo prova questa ricetta, sentirai che buoni.. Poi integrali col miele 😋

      Elimina
  2. bellissimi!! ma le uova sono 2 o 3 uova o due terzi di uova ?

    Grazie e ciao
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono due terzi.. ora lo scrivo meglio tra gli ingredienti.. grazie 😘

      Elimina
  3. buonissimi, è un po' che non li faccio 😋😘

    RispondiElimina
  4. Accidenti! Una golosità simile e così pochi grassi!!! Da segnare all'istante!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si guarda.. tu che sei bravissima con i lievitati.. prova!!!! :-* un baciotto

      Elimina
  5. Calma lo dico anche io eppure qui da me la gente è veramente indisciplinata! E non c'è verso di riportarli all'ordine! Questa era la ricetta che cercavo! Me la segno e ci proverò! Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco benissimo di cosa parli.. Lo vedo al TG.. un bacio e se li provi fammi sapere 😘

      Elimina
  6. WOW!!! Clà, sono uno spettacolo questi cornetti, belli, leggeri e friabili, io direi che non hanno niente da invidiare a quelli del bar, anzi sono molto meglio. Né sogno uno tutto ripieno di cioccolato.😋🤣😂 Buon fine settimana a te e a Rick. E, si, stiamocene ancora a casa se non è indispensabile uscire. 💝💖

    RispondiElimina
  7. Complimenti Claudia, che spettacolo!!!!

    RispondiElimina
  8. Hai provato a farli anche con li lievito madre?

    RispondiElimina

I commenti solo per invitare a contest, donare premi, pubblicizzare blog o prodotti o per farsi votare ricette, verranno eliminati!

Top blogs di ricette Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette