giovedì 7 marzo 2019

Migliaccio

Buongiorno... e siamo a marzo!!!! diciamo che dal clima sembrerebbe quasi aprile.. chissà se durerà!
Intanto ha fatto capolino Rughetto.. dopo un letargo che durava da dicembre.. anche lui molto frastornato.. a causa di questo risveglio prematuro dovuto alle temperature oltre la media.. 
Ma torniamo a noi..

Contrariamente al mio modo di fare.. quest'anno ho deciso di postare una ricetta a tema.. in occasione della settimana che ha chiuso il Carnevale.. Avrei potuto optare per le castagnole.. o perchè no.. le frappe con formaggio spalmabile.. ma invece ho scelto una ricetta mai fatta.. né assaggiata.. ovvero il Migliaccio.. un dolce tipico napoletano.. a base di semolino e ricotta.. dalla consistenza particolare.. molto morbida.. che si scioglie letteralmente in bocca!

Migliaccio

La ricetta l'ho trovata dalla bravissima Fede.. ma come sempre.. ho messo le mie zampettine.. per minuscole variazioni..

Migliaccio

Ho letto in giro per il web.. che si può arricchire di scorze di arancia.. uvetta o limoncello! Io ho preferito questa versione di base più semplice... 

Migliaccio

Ingr.: (per uno stampo diam. cm. 20)
ml. 500 di latte delattosato
ml. 125 di acqua
gr. 180 di zucchero di canna fine
2 bustine di vanillina
2 uova medie
1 arancia
2 limoni
gr. 125 di semolino
gr. 250 di ricotta di mucca delattosata
gr. 20 di olio di semi di mais
zucchero a velo (per guarnire)

Preparazione:
In un pentolino versate latte, acqua, olio, 1 bustina di vanillina, metà dello zucchero, la scorza di 1 limone e di 1 arancia e portate a bollore. Togliete le bucce (se necessario passate al colino), abbassate la fiamma e aggiungete il semolino, mescolando finché non otterrete un composto denso simile alla polenta. Togliete dal fuoco, coprite con la pellicola e fate raffreddare completamente.
In una ciotola montale le uova con lo zucchero restante finché non otterrete un composto più chiaro e spumoso.
Setacciate la ricotta (io ho usato un colino) e unitela al composto di uova mescolando con una frusta.
Infine aggiungete 1 bustina di vanillina, la scorza di 1 limone e il composto al semolino mescolando con una frusta.
Trasferite il composto in uno stampo foderato alla base con carta forno e unto ai lati e livellate.
Infornate in forno già caldo a 180° per circa 50 minuti, dovrete avere una superficie con delle crepe e leggermente dorata.
Fate raffreddare completamente prima di togliere dallo stampo e servite cospargendo di zucchero a velo a piacere.
Consiglio: meglio prepararlo un giorno prima. Si conserva 3/4 giorni a temperatura ambiente sotto a una campana per dolci oppure potrete conservarlo in frigo per un risultato più fresco!

Prova una mia ricetta e taggami su Instagram.. usando il tag #myricettarium.. così vedrò cosa avete realizzato!

16 commenti:

  1. ciao Claudietta! Il migliaccio mi frulla in mente da giorni! Sarà che sui social vedo postate tante ricette di questo dolce napoletano ed ecco che oggi trovo la tua versione; una bellissima foto e sicuramente una scioglievolezza golosa. bacio grande

    RispondiElimina
  2. non l'ho mai fatto, in questi giorni ne vedo ovunque nei blog, prima o poi lo farò!! :P

    RispondiElimina
  3. E'da un sacco che voglio provarlo perchè amo i dolci alla ricotta che si sciolgono in bocca

    RispondiElimina
  4. L’ho fatto anch’io ed è davvero ottimo mi ricorda i nostri semolini dolci. Me gradirei una fetta del tuo 😍

    RispondiElimina
  5. Ciao Clà, che bello questo migliaccio, non l'ho mai mangiato, a guardarlo mi fa gola, di sicuro è un bocconcino ghiotto. Buona serata. Un super bacio. 💝

    RispondiElimina
  6. Ma sai che non ho mai assaggiato il migliaccio?? La tua ricetta mi ispira da matti e poi è senza lattosio quindi anche più digeribile per la sottoscritta..non mi resta che mettermi all'opera ^_*

    RispondiElimina
  7. Grazie ragazze.. dovete assolutamente provarla!!!😘

    RispondiElimina
  8. Un dolce buonissimo che resiste a ogni tempo, ti è venuto altissimo, bello!

    RispondiElimina
  9. una meraviglia che avrei una voglia di mangiare che on ti dico!!!!

    RispondiElimina
  10. Anch'io non l'ho mai fatto e mi attira molto, così morbido e cremoso come piace a me!!!
    Baci

    RispondiElimina
  11. Adoro il migliaccio ma quest'anno non l'ho preparato... peccato perchè è tra i dolci del carnevale che mi garba di più. Il tuo è magnifico, così delicato con un colore che invita all'assaggio. Un bacio

    RispondiElimina
  12. Non ho mai mangiato il migliaccio, ma ogni volta che lo vedo (in particolar modo sui blog delle amiche napoletane!)mi dico che devo provare a farlo...mmmmm deve essere cremosissimo e spettacolare questo tuo!
    Buon fine settimana stellina, un bacione

    RispondiElimina
  13. sono anni che mi dico di farlo e non c'è mai stata l'occasione. Sto cercando un buon dolce alla ricotta per i miei ospiti, questo credo lo gradirebbero molto ! Un bacione

    RispondiElimina
  14. Proprio due giorno fa mi è venuto in mente il migliaccio napoletano e il fatto che non l'ho mai assaggiato!
    Da provare sicuramente, adesso che ho la ricetta sottomano!

    RispondiElimina
  15. L'aspetto è meraviglioso..non l'ho mai fatto ma il tuo mi ispira tantissimo, un abbraccio!

    RispondiElimina

I commenti solo per invitare a contest, donare premi, pubblicizzare blog o prodotti o per farsi votare ricette, verranno eliminati!

Top blogs di ricette Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette