mercoledì 26 marzo 2014

Profitteroles al limone di Sal De Riso

Buongiorno!!!! oggi mi sembra che il tempo stia dando una piccola tregua.. ma ho già visto che nuove piogge sono in arrivo oggi pomeriggio...
Ma avete notato anche quanto si sono abbassate le temperature??!! O_o primavera.. torna!!!!!!

Cercavo su internet una ricetta per fare questo profitteroles.. che dopo 5 anni ho scoperto essere uno dei dolci preferiti di Riccardo.. (non commentate.. O_o meglio tardi che mai!).. così ho deciso di chiedere anche su facebook una ricetta collaudata.. e grazie a Rosa.. ho provato questa deliziosa versione di Salvatore De Riso.. Certo.. se avessi avuto i limoni e il limoncello della Costiera Amalfitata sarebbe stato meglio.. ma noi ci accontentiamo! ;-)
E' venuto non buono di più!!!!!!! Fresco.. delizioso.. agrumato al punto giusto.. vi consiglio di provarlo.. personalmente.. l'ho di gran lunga preferito al classico al cioccolato!

Profitteroles al limone di Sal De Riso

Stavolta i bignè li ho acquistati.. ma la prossima volta.. conto di farmeli home-made!

Profitteroles al limone di Sal De Riso


Piccolissime son state le variazioni...

Ingr.: (per circa 15 bignè grandi)
Crema al limone:
gr. 40 di tuorli d'uovo (circa 2 tuorli)
gr. 40 di burro
gr. 40 di zucchero semolato
gr. 60 di succo di limone filtrato

Crema pasticcera profumata al limone:
gr. 280 di latte fresco intero latte delattosato
gr. 120 di panna liquida panna a base vegetale liquida
gr. 140 di tuorli d’uovo (circa 7 tuorli)
gr. 120 di zucchero semolato
gr. 32 di amido di mais farina 00
1 pizzico di sale
3 limoni
1/2 baccello di vaniglia 2 cucchiaini di aroma naturale vaniglia

Farcitura bignè e finitura:
gr. 150 panna liquida da montare panna a base vegetale liquida da montare
gr. 50 i limoncello
gr. 15 di zucchero semolato
gr. 60 latte fresco intero latte delattosato

Preparazione:
Preparate la crema al limone:
Grattugiate la scorza dei limoni e mettetela a macerare nel succo di limone per circa 20 minuti, dopodichè filtrate il succo. In un pentolino mescolate con una frusta i tuorli con lo zucchero, unite il succo di limone filtrato e mescolate bene. Mettete suo fuoco e cuocete a fiamma bassa finchè la crema non inizierà ad addensarsi (quando raggiungerà la temperatura di 80°) a questo punto cuocete per circa 1 minuto, dopodichè spegnete ed immergete la casseruola in un bagnomaria di acqua fredda e quando sarà meno bollente (temperatura di 50°) unite il burro, mescolate bene sempre con una frusta per renderla bella liscia e vellutata (potrete usare anche un frullatore ad immersione), coprite con la pellicola a contatto con la crema e mettete in frigo
Preparate la crema pasticciera al limone:
In una casseruola mescolate la panna liquida con il latte, unite la scorza dei 3 limoni (non tagliate la parte bianca, è amara), portate ad ebollizione, spegnete la fiamma e lasciate in infusione per almeno 1 ora. In un'altra casseruola mescolate con una frusta i tuorli con lo zucchero, unite l'aroma vaniglia (o il baccello di vaniglia), la farina (nell'originale amido di mais) e il pizzico di sale. Filtrate il latte e versarlo, mescolando, sul composto di uova. Cuocete a fiamma dolce e appena inizia ad addensarsi (quando raggiungerà la temperatura di 80°) cuocete per circa un minuto. A questo punto trasferite la crema in un contenitore di vetro o metallico, coprite con pellicola a contatto e mettete il contenitore in un bagnomaria di acqua fredda finchè la crema non sarà completamente raffreddata, dopodichè mettete in frigo (nella ricetta originale il contenitore viene messo in freezer per 20 minuti e poi in frigo perchè è molto importante far freddare velocemente la crema per evitare la formazione di cariche batteriche e poter conservare più a lungo il dolce).
Per la farcitura e finitura:
Montate bene la panna con gr. 15 di zucchero.
Unite le due creme amalgamando bene, aggiungete gr. 50 di limoncello e gr. 50 di panna montata, amalgamate bene e farcite con il composto i bignè con l'aiuto di una pistola, o siringa per dolci o tasca da pasticcere. Alla crema rimasta unite gr. 100 di panna montata, amalgamate bene e versate gr. 50-60 di latte pocoper volta finchè la crema non diventerà una glassa densa. Immergete i bignè nella glassa, sistemateli su un vassoio e terminate con una grattugiata di scorza di limone. Riponete in frigo per qualche ora prima di consumare.
Proponi su OkNotizie

66 commenti:

  1. bello!! al limone deve essere fantastico! e ho già in mente un'ulteriore variante perfetta per la primavera in arrivo... slurp!
    Se la faccio ti farò sapere :-)

    RispondiElimina
  2. Mai provati con il limone...mi piace moltissimo questa ricetta..la proverò!

    RispondiElimina
  3. Che buonissimissimissimi Claudia!! Freschi e morbidi! Già me li immagino davanti a me...pronti per essere mangiati!!!
    A quest'ora poi...vuoi farmi morire...
    Questi per me sono pasticcini favolosi a cui non so proprio resistere!
    Grazie per la visione! Sei sempre bravissima...dovrei venirti proprio a trovare1
    Un bell'abbraccione cara amica<3

    RispondiElimina
  4. Ti è venuto davvero bene :-) spiegazione eccellente e il tuo entusiasmo nell'elogiare la ricetta mi ha convinta a provarlo, anche se io amo la cioccolata e adoro quello al cioccolato!!

    RispondiElimina
  5. Il profitterole è in assoluto uno dei dolci che preferisco. Al limone sono buonissimi, freschi e profumati. Brava!! Un bacione

    RispondiElimina
  6. ma che delizia che deve essere! io ne ho fatta una versione con il limone che pubblicherò tra qualche giorno, ma conto di provare al più presto questa perchè davvero mi brillano gli occhi a vederlo!!

    RispondiElimina
  7. lasciamo perdere il tempo ...io non so se è la febbre ma ho dovuto riaccendere i termosifoni ieri sera, ma hai visto che grandine? Comunque tesoro questo profitterole deve essere squisito, mi copio la ricetta e appena mi rimetto in sesto lo preparo non ho i limoni di amalfi ma del giardino della mia amica si!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  8. Proprio ieri guardavo il libro di Sal De Riso e progettavo di farlo verso Pasqua. E' davvero così buono? La farò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto più di quanto pensi.. Io l'ho già fatto 2 volte!! :-P smack

      Elimina
  9. Sai che roba pazzesca devono essere? Ho già fame mannaggia alla pupazza.

    RispondiElimina
  10. Sal de Riso è un garanzia! non ho mai assaggiato i profiteroles al limone ma devono essere una delizia :-) ....come dici tu ci si prova anche senza i limoni amalfitani!
    raffaella

    RispondiElimina
  11. Oh mamma potrei morire lo giuro..... E quella mano intinta nella crema, dimmi che poi ti sei leccata le dita!!!!! Qui fa un freddo bello davvero! Riky ha apprezzato? Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riccardo ha apprezzatissimo!!!! per le dita nella crema..ehmm ehmm si le ho leccate :-P hihihihi

      Elimina
  12. O__O buonissimisssimisssimissimi :P

    RispondiElimina
  13. mmmmm Claudia che bontà!!! finalmente lo posti! :* devo provare a farlo visto che ho i limoni al mio alberello che aspettano lì di essere raccolti, il limoncello ci sta in credenza e quindi non posso esimermi dal provarlo!!!
    baciotto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si.. la stavo dimenticando tra le bozza.. eehehe smackkkkkkkkkkkk

      Elimina
  14. sto per svenire, letteralmente....altro che dieta, qua c'è da fare....un'abbuffata!!!!!!!!
    Delizia............

    RispondiElimina
  15. Grazie a tutte!!!!!! :-) baciotti

    RispondiElimina
  16. Sal de riso è STREPITOSOOOOO, bravissimo secondo me! Tu..beh ..gli hai reso non onore...DI PIUUUUUUU, BRAVISSIMAAAAAAAA!!!!! E' il mio dolce di pasticceria preferito...ne sent il profuma da qua, che goduriaaaaaaaaa!!!bacioniii

    RispondiElimina
  17. Guardo dritta sulla tastiera tesò non voglio vederliiiii:D!!
    Devono essere davvero una favola cara e poi li amo moltissimo i dolci al limone di Sal De Riso!!!Brava sono una meraviglia!!Baci,Imma

    RispondiElimina
  18. Da cosa iniziare...il tempo...naaa lasciamo stare qui freddo e pioggia, tanta pioggia da stamattina...
    La scoperta del dolce preferito del tuo Riccardo...lasciamo stare anche qui...io col fotografo proprio non ci azzecco mai, ahimè, quello che amo io, lui non lo ama e ogni volta io dimentico quello che lui vuole...e faccio sempre danni...
    Invece sul profitteroles al limone...non l'ho mai assaggiato ma mi fa una gola pazzesca...mi garba davvero un sacco!!!
    Grande Cla!!!!

    Un abbraccio
    monica

    RispondiElimina
  19. madreeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee.... il resto te l'ho detto in separata sede :)

    RispondiElimina
  20. Che delizia Claudia, ho sempre mangiato il classico al cioccolato ma questo mi ispira un sacco!
    Ne avanza un pò per me =) ????
    Vale

    RispondiElimina
  21. Claudia, con questi mi hai stesa, li adoroooooooooooooooooooooo!!!!!

    RispondiElimina
  22. Devono essere deliziosi, non l'ho mai provati con il limone.

    RispondiElimina
  23. mamma mia Cla'!!!!!questi...da tuffarci la faccia!!!!ah ah ah!!!hai anche la mia stessa sparabiscotti!!!wow!!!
    ehhh cosa ti dico del blog su blogger,l'avevo chiuso perche' per 2 volte che avevo provato ad aprirlo avast mi impediva l'accesso avvisandomi che era un malwer e quindi ho pensato(ovviamente)che vi fosse entrato un virus,cosi' avevo trasferito tutto su wordpress,ma non mi trovavo bene,non capivo bene il funzionamento e cosi' ho mollato tutto,poi qualche giorno fa mi arrivo' un avviso che una si era messa a seguirmi su wordpress e mi era tornato in mente che era ancora li' ad aspettarmi!!allora ho riattivato il tutto anche per gioia delle mie amiche!anche io ho aprto piu' volte il vecchio blog e ho visto sto cazzo di elemento che me lo ha rubato!penso sia un haker che si impadronisce di blog,percio' evitalo!ho provato a scrivergli ma senza risultato,poi ho cambiato tutte le mie password(si sa mai!).ora cerchero' di riprendere i contatti un po' con tutte le blogger con cui avevo piu' contatti!!grazie di riavermi aperto la tua porta!!!!un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ammazza che brutta esperienza!!!!! si..si..un paio divolte ho cliccato sultuo vecchio link mesi fa.. ma semrpe quel sito strano..così mi sono insospettita e l'ho eliminato anche dalla blogroll.. Son contenta che ti horitrovata.. smackkk

      Elimina
  24. caspita non riesco a trovare mai sul blog la Ombretta e nemmeno la renata!!!!mannaggia!!!!

    RispondiElimina
  25. Ciao Claudia, complimenti per questo dessert! Ci credo che sarà più buono di quanto si possa immaginare, infatti non vedo l'ora di poterlo assaggiare!! Ben tre tipologie diverse di crema al limone, non possono che creare un risultato eccellente!

    RispondiElimina
  26. Ciao, anche a Venezia sole, ma con nuvole scure all'orizzonte, e venticello gelido.......meglio tuffarmi nei tuoi meravigliosi profitteroles, sicuramente una bontà unica!!!
    Baci

    RispondiElimina
  27. Claudia, posso solo immaginare la bontà, non avevo mai visto questo dolce, per me l'hai inventato tu!!!
    Grazie per il commento sul mio post, sarei veramente felice di poterti conoscere di persona, al più presto. Dai al prossimo raduno ci abbracceremo.
    Un bacio e...avanti così!
    Cri

    RispondiElimina
  28. un dolce cosi si commenta da solo,buonissimo da provare sicuramente!

    RispondiElimina
  29. Da leccarsi le dita ad ogni boccone!!!!!! Un bacione

    RispondiElimina
  30. Mai fatti! I tuoi sono venuti perfetti! Bravissima.

    RispondiElimina
  31. Irresistibili ..io adoro i dolci al limone!! Li voglio fare !
    baci ...a presto!

    RispondiElimina
  32. ciao che bella ricetta complienti...ti seguo sempre molto volentieri..passa da me se ti fa piacere
    http://cottoespazzolato.blogspot.it/

    RispondiElimina
  33. Favoloso questo profitteroles al limone!!
    Mi salvo la ricetta così appena possibile lo provo!!
    Un bacione e a presto
    Carmen

    RispondiElimina
  34. Buonissimi! Complimenti! Buona serata da Agata :)

    RispondiElimina
  35. Che meraviglia, mai assaggiato al limone!!! Da provare sicuramente!!!!!

    RispondiElimina
  36. sono deliziosi con la crema al limone..
    Bravissima.
    Buona serata.
    Inco

    RispondiElimina
  37. Ciao!! Speriamo che torni la primavera!! Non avevo mai visto niente di simile ma ultimamente sto riscoprendo i dolci al limone e questo di sicuro sorprende!! Giada

    RispondiElimina
  38. Tesoro con i profitteroles al limone di Sal sfondi una porta aperta.... è tra i dolci del maestro che amo di più.. e che ho anche assaggiato di persona nella sua pasticceria in costiera... lo preparo praticamente da sempre...molto prima di aprire il blog... forse tra i primi dolci che ho iniziato a cucinare.... e non mancano mai sulle mie tavole dei buffet... sono straordinari... e poi con i limoni di amalfi sono strepitosi...bravissima.... risultato perfetto e impeccabile come sempre:* un abbraccio grandissimo a te:**

    RispondiElimina
  39. Ma sono una vera delizia cara Claudia oserei dire un attentato a chi come me è a dieta ahahahahah ma uno telo prenderei volentieri,al limone devono essere fantasticiiii,un bacio ^_^

    RispondiElimina
  40. freschi e golosi, deve essere un gusto molto raffinato! una bella preparazione, degna della tua bravura!
    un baciotto Claudia!!!

    RispondiElimina
  41. Oh mamma che bontà Claudia!!! E bè, tuo marito ha scelto bene!! Devono essere strepitosi!! Un bacione :-)

    RispondiElimina
  42. Ma quanto saranno buoni....complimenti una ricetta veramente originale!!!!!Ciao!!!!

    RispondiElimina
  43. è uno dei pasticceri che stimo di più e i profiterol al limone è tanto che voglio farli...presto di cimentarmi presto! Un bacione!

    RispondiElimina
  44. Ragazze.. grazie!!!!!!!!!!!!!! son contenta che l'abia fatta conoscere a chi non la conosceva.. e contenta di riproporla a chi ha avuto anche piacere di assaggiare l'originale del maestro in Costiera.. smackkk

    RispondiElimina
  45. ma che meravigliosa golosità c'è quii?!?!
    bravissima Clà!!

    RispondiElimina
  46. guardare queste cose a quest'ora non è salutare :(
    soprattutto quando stai cercando di rimetterti a dieta :(
    però sono favolosi, bravissima.

    RispondiElimina
  47. Sono meravigliosi qui da noi vanno tanto ma non li ho mai fatti in casa!!!! Assaggerò la tua ricetta!

    RispondiElimina
  48. Buonissimi, io li adoro!!!
    Sei stata bravissima!
    Tanti baci e a presto!

    RispondiElimina
  49. Partiamo dal presuposto che Sal De Riso è un grande, e quindi la partenza è a mille. Scoprire dopo 5 anni il dolce preferito di Riccardo è certo da considrare :D ma sei iuscita a farti perdonare per tutto il tempo in cui non sei riuscita ad accorgerti di questo dettaglio. E, anzi, il tocco agrumato ci sta di brutto!!!! Ahahahahahahah
    Grande Claudia, un bacione!!

    RispondiElimina
  50. Dopo aver visto la foto del profitteroles non posso fare a meno che avere una voglia disperata di dolce. Sal de Riso è un maestro, tu sei stata bravissima a riprodurlo. Da oggi inizio a seguirti per non perdere più i tuoi meravigliosi post

    RispondiElimina
  51. Grazie ancora a tutte!!!! :-*

    RispondiElimina
  52. Adoro i dolci di Sal De Riso!!! Quattro anni fa ho avuto la fortuna di assaggiare tante sue creazioni... strepitose non le dimenticherò mai (come i limoni della costiera)!!!!! Sei stata bravissima, voglio provare anch'io!!!!
    Un abbraccio stretto, ciao tesoro!!!!!!

    RispondiElimina
  53. Fantastici questi profitteroles, perfetti per salutare la primavera... li ho assaggiati di diversi gusti ma al limone mi mancavano, complimenti! Baci!

    RispondiElimina
  54. Sarà che è un periodo che ho voglia di dolci al limone ma questi profiteroles sono super favolosi!!!!!:) Bravissima Claudia!! Un bacione!

    RispondiElimina
  55. Ciao Claudia, sarà stato meravigliosamente profumato e goloso...bravissima è un dolce favoloso!!!
    Bacioni...

    RispondiElimina
  56. Al limone????
    Ma che buoni devono essere!!!
    Sei intollerante al lattosio Cla??
    Sai che dovrei anch'io provare a ridurre se non eliminare il latte??..almeno provare :-/
    Cmq prova a farli tu i bignè, è una soddisfazione unica davvero e poi secondo me non è nemmeno così difficile, almeno io credevo lo fosse di più!!!
    Ti abbraccio!! Roby

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si sono intollerante al lattosio... anche se ogni tanto qualcosina che lo contiene me la concedo... Per i bignè si.. verissimo.. ma devo trovarmi una ricetta per farli senza burro con risultato garantito!! :-) smack

      Elimina
  57. Buon giorno Cla', ..cosa vedono i miei occhi? ..bigne' al limone? Li adoro. Di botto ho fatto un tuffo nel passato. Ma, si, la prossima volta falli tu con le tue manine fatate perche' tua nonna, di cui porti il nome, ne sfornava a iosa e, noi in casa, li facevamo sparire nelle nostra bramose fauci appena li depositava sul vasoio. Quindi, per eredita' di geni, anche a te verranno piu' che perfetti.
    il tempo? Be', aspettiamo che passi sto colpo di coda dell'inverno e poi....batteremo l'altro tasto: "uffa che callo, che afa" ahahah un mega bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che davvero nonna faceva anche i bignè??? questo non me lo avevi mai detto.. baci :-*

      Elimina

Lascia traccia del tuo passaggio, mi farebbe piacere! :-D
I commenti solo per invitare a contest, donare premi, pubblicizzare blog o prodotti o per farsi votare ricette, verranno eliminati!

Expo Milano 2015 - Contributor - worldrecipes Top blogs di ricette Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette