giovedì 11 maggio 2017

Cracker con semini, senza lievito

Buongiorno!!! finalmente metà settimana... Non so come mai.. ma mi sta pesando tantissimo.. anzi mi sento pesante io.. cammino nemmeno fossi un sacco di patate... Sarà questo tempo così strano che rende fiacchi? Io attendo la bella stagione... :-D

Qualche giorno fa.. ho avuto modo di provare una vellutata di cipollotti rossi di Tropea.. acquistabile su un sito di e-commerce.. Weloveat.. scoperto da poco.. dove si trovano tantissimi prodotti di qualità tipici regionali.. Tornando alla vellutata.. non posso spiegarvi che delizia! Ci sono dei bei pezzetti di cipolla.. e son sicura che sarebbe stata ottima anche su bolliti.. o in accompagno a formaggi piccantini.. Io però.. ho scelto di spalmarla su dei cracker fatti in casa.. senza lievito.. con tanti semini.. e fatti con una nuova farina per me.. quella di farro.. ma di tipo 1.. più scura.. più rustica.. più buona!!! 

Cracker con semini, senza lievito

Un grazie all'Azienda delSud che mi ha permesso di conoscere la farina di farro tipo 1... Sul loro sito troverete prodotti coltivati e lavorati dai piccoli agricoltori e produttori del sud Italia... tra i quali ceci.. ceci neri e farine artigianali come quella usata in questa ricetta..
I cracker rustici.. con sopra quella vellutata di cipollotti.. ve lo devo proprio dire quanto erano buoni?

Cracker con semini, senza lievito

Ingr.:
per i cracker:
gr. 200 di farina di farro tipo 1 delSud
gr. 30 di olio extravergine di oliva
sale
7 cucchiaini di semi misti (io di girasole, di zucca, di chia, di lino e di sesamo)
gr. 70 di acqua tiepida (potrebbe volercene più o meno, dipende da quanto assorbe la farina)

Preparazione:
In una ciotola riunite farina, olio, sale e i semini, Versate acqua a poco a poco, mescolando fino a quando la farina sarà tutta assorbita; dovrete ottenere un composto né troppo duro, né troppo morbido. Trasferite su un piato, lavorate brevemente dopodiché coprite con pellicola e fate riposare 30 minuti. Stendete con un mattarello l'impasto in una sfoglia sottile (più sottile sarà, più croccanti saranno i cracker), ritagliate con una rotella i vostri cracker (se volete, potrete anche utilizzare tagliabiscotti o coppapasta della forma desiderata) e adagiateli sulle lastre forno foderate di carta forno. Spennellate con poco olio e infornate in forno caldo a 200° per circa 10 minuti; controllateli non devono colorirsi troppo,
Ps: se riuscite a non farli fuori tutti, si conservano in un barattolo per alcuni giorni.

17 commenti:

  1. Claudia, mi piace tanto fare i crackers, i tuoi sono venuti proprio bene.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  2. hanno un aspetto fantastico,questi crakers,Claudia!! caserecci e sani,come piacciono a tutti noi ;) guarda che la fiacchezza,viene anche a me..specialmente verso le 11 del mattino...è la primavera,il primo caldo...baci :-*

    RispondiElimina
  3. WOW! Clà, le tue manine fatate hanno realizzato una meraviglia. Hai sfornato dei cracker casarecci squisiti. Spalmati della vellutata di cipollotti, immagino quanto siano appetitosi. Gnam-Gnam... sono disponibile per un assaggio. 😁 😂💕

    RispondiElimina
  4. que maravilha,,
    parece que você adivinhou, estou querendo muito fazer biscoito salgado assim..
    obrigada
    grande abraço..
    :o)

    RispondiElimina
  5. Ho fatto dei crackers simili proprio ieri sera..e li ho quasi finiti 😳
    Se avessi avuto anche quella confettura mi sarei mangiata anche le mani :-P

    RispondiElimina
  6. anche se non me lo dici, lo so lo so lo so che potrei finire tutta la teglia da sola in una serata!!!!!!!!!!!! con o senza cremina! un baciotto

    RispondiElimina
  7. Hanno un aspetto cosi rustico ed invitante questi crackers tesoor sono stupendi leggeri e golosi perfetti in ogni occasione!!!Un bacione grande amica mia

    RispondiElimina
  8. Che belli, sono certa finiranno subito!!!!

    RispondiElimina
  9. Ciao Claudia ho visto la foto su Ig e sono passata subito a vedere queste sfiziosita'. A casa mia mangiamo crakers a gogo' anche perché a scuola sono le uniche merende consentite quelle secche e quindi mi piace poter sperimentare nuovi gusti ;). Interessante la farina di farro (quella classica già la uso spesso) di tipo 1. Proverò a cercarla...di solito a Milano si trova di tutto e di più 😁. Buona giornata baci luisa

    RispondiElimina
  10. Perfetti al posto del pane o come spezzafame!

    RispondiElimina
  11. I tuoi crackers sono perfetti e invitanti! Un abbraccio grande grande, a presto!!!

    RispondiElimina
  12. Questi li devo provare. Segno al volo.
    Sai che anche io mi sento fiacca? Oggi soprattutto che l'aria è più afosa e pesante.
    Baci

    RispondiElimina
  13. Buona serata cara da provare preso nota. Bacione

    RispondiElimina
  14. hanno un aspetto molto sfizioso, bravissima ! Un bacione

    RispondiElimina
  15. uh che bella idea!!! ho tantissimi semi e semini da usare sai? ecco che arrivi tu che mi porgi la rispota e la ricetta giusta! :)
    vedi che faccio sempre bene a fidarmi di te? <3

    RispondiElimina

Lascia traccia del tuo passaggio, mi farebbe piacere! :-D
I commenti solo per invitare a contest, donare premi, pubblicizzare blog o prodotti o per farsi votare ricette, verranno eliminati!

Expo Milano 2015 - Contributor - worldrecipes Top blogs di ricette Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette