domenica 5 gennaio 2014

Puntarelle alla romana

Buongiorno... continua a piovere a Roma.. anche se devo dire che la temperatura si è notevolmente rialzata...
Vi auguro un Buon week-end!!!!

Chi è di Roma non può non conoscere le puntarelle alla romana!!! Cosa sono le puntarelle? niente altro che i germogli della cicoria Catalogna.. che vengono tagliati a strisce sottili.. e conditi con una cremina a base di alici.. aglio.. olio.. aceto.. sale e pepe...
Bè ad oggi io sono innamorata di questo piatto.. ma da piccola lo odiavo! Eh si.. a causa del sapore amarognolo della puntarella.. Per questo per far perdere un pò l'amaro si mettono in ammollo in acqua fredda per almeno un paio d'ore!


A pulirle non vi dirò che ci vuol poco.. tutt'altro.. forse è per questo che non le compro quasi mai :-D
Però... quanto son buone.. così croccantine!!!!!
Per le quantità mi regolo un pò ad occhio..

Puntarelle alla romana

Ingr.:
2 cespi di puntarelle (ovvero germogli della cicoria catalogna)
filetti di alici sott'olio (o pasta di acciughe)
1 spicchio di aglio
olio
aceto di vino bianco
sale
pepe

Preparazione:
Pulite le puntarelle (QUI c'è una spiegazione meticolosa) eliminando le foglie più esterne della cicoria (non buttatele, io le ho lessate e poi ripassate in padella, una bontà) e staccate i germogli dal cespo. Tagliate la parte finale più dura e dividete ogni germoglio prima in due parti e poi ricavate le strisce sottili (nel mio caso 3, ma dipende dalla grandezza del germoglio). Mettete le strisce così ottenute in una ciotola con succo di limone ed acqua fredda per farle arricciare (sarebbe meglio acqua con cubetti di ghiaccio) e perdere un pò di amarognolo. Frullate con un mixer le alici con l'aglio e l'olio (sarebbe meglio usare il mortaio), unite sale, pepe ed aceto. Sciacquate le puntarelle, scolatele, mettetele in una ciotola e conditele con l'intingolo.
Proponi su OkNotizie

48 commenti:

  1. è da una vita che non mangio le puntarelle, qui non si trovano :( ne mangerei una vagonata cucinate così :) un bacione, buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come non si trovano.. che peccato!!!! vabbè.. tu vieni a trovarmi.. così te le preparo .-) smackkkk

      Elimina
  2. Ciao Cla! Ma lo sai che credo di non averle mai mangiate? Devono essere buone, poi con le aliciiii :P Salvo la ricetta! Un bacione e complimenti, buon weekend! Rughetto è in letargo? Dagli un bacino! :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Letarghissimo!!!!! anche se ogni tanto sento che gratta nella casetta.. mah! :-D smack

      Elimina
  3. ma sai che non le ho mai mangiate? ora so come si fanno visto che qui qualche volta le trovo!! ;) buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provale.. provale.. son troppo buone! smack

      Elimina
  4. Tesoro bello, non le ho mai assaggiate le puntarelle ma per sentito dire so che sono ottime quindi appena mi capitano a tiro le provooooo!! Un bacione cara e piove anche qui:-(!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si cara Imma.. devi assolutamente.. son così scrocchiarelle.. :-D smackkk

      Elimina
  5. Ciao, consolati anche qui piove ininterrottamente da questa notte! Che buona queste puntarelle! Un piatto semplice e gustoso.
    baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si.. e mi sa che ne avremo ancora per qualche giorno .-( sigh.. smackkk

      Elimina
  6. Ciao Claudia, le ho assaggiate una volta e mi sono piaciute molto, ma qui da me non si trovano facilmente... peccato!!!
    Mi hai fatto venire una gran voglia di mangiarle, brava!!!
    Bacioni, buona domenica...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che peccato!!!! sei sicura? a vederle da fuori sembrano un cespo di cicoria.. invece all'interno.. zacchete.. ci son i germogli! prova a cercarle al mercato! smackkk

      Elimina
  7. Eccezionali, le adoro! Sai che le foglie tenere, crude, tagliuzzate finemente e condite allo stesso modo sono ottime!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco.. io le foglie inutili le ho cotte tutte!! proverò come dici tu.. smackkkk

      Elimina
  8. così non le ho mai mangiate... grazie per la ricetta.
    buon w.e. e buon 2014.

    RispondiElimina
  9. Ciao Cla', le puntarelle le adoro... quando capito al mercato ne compro in abbondanza e mi faccio una bella scorpacciata. Sono troppo buone. Gia', ricordo che quando eri piccola ho fatto una faticaccia per fartele assaggiare. Ora sono contenta che le apprezzi tantissimo. Oggi giornata uggiosa...non perdiamoci d'animo ...noi il sole ce l'abbiamo nel cuore. Buon fine settimana a te e a Ric. Un sorriso a Rughetto che nel sonno si rigira nel letto. Bacioni.

    RispondiElimina
  10. Che meraviglia!! non le ho mai assaggiate devo provarle1! dovrei riuscire atrovarle anch equi, anche se con un po' di difficoltà!!

    RispondiElimina
  11. Che bello il tuo sito, l'ho messo tra i miei preferiti. Complimenti!
    Ely di viaggioeassaggio.blogspot.it

    RispondiElimina
  12. Eccomiiiii :-)
    meglio tardi che mai, giusto?
    Innanzitutto tanti, tantissimi auguri e poi, meno male che son tornata altrimenti mi sarei persa certe meraviglie...le puntarelle non mi fanno impazzire (non sopporto le verdure amare) ma quella torta Girasole é uno spettacolo, prima o poi dev'essere mia ;-)
    Un abbraccio forte, auguri ancora e... A PRESTO :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bentornata!!!!!! il girasole provalo.. anche con altri ripieni.. è scenico! smack

      Elimina
  13. Sì, il segreto delle puntarelle è di tenerle in acqua per qualche ora in modo che perdono (poco) l'amaro. Io però le compro già pulite: costano un po' di più ma mi risparmio l'impazzimento della pulizia! Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che è anche meglio... costeranno anche meno quele da pulire..ma tra tutto cò che levi.. ti resta ben poco.. Meglio già pulite! :-D

      Elimina
  14. caspita, non le ho mai mangiate, qui non si trovano ! Un bacione e buon we !

    RispondiElimina
  15. Ciao! io non le mangio proprio per via di quel sapore amarognolo! A saperlo che bastava metterle solo un po' ammollo! Grazie per la dritta! un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è che lo perdono del tutto.. però un pò si!:-)

      Elimina
  16. Buone le puntarelle appena le trovo faccio cosi. Buona fine settimana.

    RispondiElimina
  17. Mai mangiate:((( Devono essere ottime!! Un abbraccio Claudia e buon fine settimana!!

    RispondiElimina
  18. Essì noi di Roma sappiamo di cosa stiamo parlando! Le mitiche puntarelle!!! Nà follia pulirle però poi sei ripagata dalla bontà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si infatti la prossima volta le comprerò già pulite!!!! smackkkkkkkkkkkkkkkk

      Elimina
  19. Ottimo piattino cara!!! Pure qua al lago di Garda diluvia!!!

    RispondiElimina
  20. Dopo le feste ci stà proprio questo piatto amica mia grazie per l'idea,un bacio ^_^

    RispondiElimina
  21. Le ho comprate perché ho a pranzo tutta la mia famiglia! E siccome se me le compro da sola sono capace di farne fuori una enorme insalatiera... ne approfitto quando invece ci sta qualcuno a mangiarle con me! Le adoro, letteralmente. E come te le odiavo tanto, per lo stesso motivo!!! Ma io le comprate già "ricce"!! Ordinate ... e via!!!! Aho.... quanno ce vo ce vo! Bacio!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti mi sa son l'unica pazza ad averle comprate da pulire.. mai più! ahahahaha smackkk

      Elimina
  22. Le conosco, Spesso me le porta mia suocera dall'orto. Non sapevo del trucchetto per far perdere l'amaro. In genere le cose amare, se non eccessive, mi piacciono.
    Bacioni e buona domenica.

    RispondiElimina
  23. Ecco la ricetta che cercavo le vedo sempre dal fruttivendolo ma non le ho mai comprate ora non mi resta che provare la tua ricetta con trucchetto.
    Buon inizio
    Enrica

    RispondiElimina
  24. Ho sempre sentito parlare di questo piatto delizioso, non credo però si trovino dalle mie parti, o perlomeno....non ci ho mai fatto caso!

    Bacetti!

    RispondiElimina
  25. Ricordo ancora un amico "romano de Roma" che mi diceva (eravamo all'estero): " Mi vengono le lacrime agli occhi se penso alle puntarelle!!"
    E come non dargli ragione?
    Un bacione a auguri tardivi per il 2014!

    RispondiElimina
  26. une belle salade bien appétissante
    bonne soirée

    RispondiElimina
  27. a me piacciono molto però odio pulirle: le trovo già pulite al mercato vicino casa però ovviamente costano molto di più!

    RispondiElimina
  28. ciao, da buona romana le conosco bene e le adoro, purtroppo da quando vivo in umbria non le trovo quasi mai, adesso mi hai fatto venire una voglia, a presto

    RispondiElimina
  29. Le ho assaggiate la prima volta a casa di una mia amica per l'appunto romana...e da allora quando mi capita le compro sempre perché sono speciali...a volte ne faccio in quantità tale da farci piatto unico, troppo appetitose!!! Un bacio

    RispondiElimina
  30. Una bella ensalada muy deliciosa fantàstico me encanta,abrazos.

    RispondiElimina
  31. Le adoro! Le faccio sempre da me, ci vuole un po' di tempo, ma le preferisco.

    RispondiElimina
  32. Dire che le adoro è poco! Ricordi di quando venivo spesso a Roma dalla zia...ora però si trovano anche qui da me ed ogni tanto le faccio perché sono buonissime!!! Resta un po' di odore di aglio in bocca e nelle mani ma poi passa e se le si mangia in due neanche ti accorgi...

    Buon lunedì!!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  33. Ciao tesoro!! Tantissimi auguri intanto...e non ho mai assaggiato questo piatto però mi piacciono molto le verdure quindi approvo!!!! :)
    Un abbraccio!

    RispondiElimina

Lascia traccia del tuo passaggio, mi farebbe piacere! :-D
I commenti solo per invitare a contest, donare premi, pubblicizzare blog o prodotti o per farsi votare ricette, verranno eliminati!

Expo Milano 2015 - Contributor - worldrecipes Top blogs di ricette Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette