giovedì 20 ottobre 2011

Sa Panada di Agnello


Buongiorno!!!!! stamattina alle 7.15 sono uscita di casa ed ho beccato in pieno il nubifragio che ha paralizzato ed allagato oggi Roma!!!!
Mi son inzuppata da testa a piedi.. e son arrivata in ufficio alle 10.50... ho beccato il lungotevere da altezza piazzale Clodio fino a Tor di Quinto e poi la Tangenziale fino a uscita Prati Fiscali con il traffico completamente congestionato.. si camminava nemmeno a passo d'uomo.. ma a passo di formica!!!!!! Ho sentito di zone completamente allagate.. alcune stazioni della metropolitana chiuse.. idem per alcuni tratti di strada! signur! ma il sistema fognario non funziona????? vabbè cambiamo discorso che già son nervosa "fracica".. appunto! :-D

Questa è una ricetta tipica della cucina sarda.. Riccardo me ne ha decantato la bontà (avendola già assaggiata) a tal punto da convincermi a prepararla.. nonostante nell'impasto venga utilizzato lo strutto che io non amo per nulla!!! però non è Sa Panada se non si usa lo strutto.. e quindi strutto sia!!! (ma solo per questa volta)..
In origine la Sa Panada era utilizzata per la cottura delle anguille.. ma con il passare degli anni è stata introdotta anche la versione con carne e verdure... e questa volta vi presentiamo la versione con carne!!!
Bè.. forse è una delle cose più buone che io e Ric abbiamo mai cucinato .. e nel mio caso assaggiato! la carne e le patate chiuse dentro la pasta.. si cuociono con i loro liquidi perfettamente!!!! la carne è saporita... morbida quasi da sciogliersi in bocca.. e per dirlo io che non amo molto la carne d'agnello!
E la pasta... ahhhhhh che bontà!!! una crosticina croccante.. che assomiglia molto come sapore e consistenza ad alcuni tipi di tarallucci...


La Sa Panada.. non è una torta rustica... a cottura avvenuta si toglie il cappello... il ripieno viene servito nel piatto.. e si mangia accompagnandolo con la crosta croccante! provatela.. resterete a bocca aperta!!! :-D
La ricetta l'abbiamo presa qui... con qualche piccola variazione quantitativa..
La farina utilizzata è di semola.. ma nulla vieta di utilizzare metà semola e metà 00.. diciamo che la semola dà maggiore croccantezza ed a noi è piaciuta così!

Questa ricetta partecipa a "Il mio primo contest... tutto patate" indetto da Laura del blog "Pane e olio" (scade il 30/11)



Ingr.: (per uno stampo a cerniera da diam. cm. 26)
Per la pasta:
gr. 600 di farina di semola rimacinata di grano duro
gr. 100 di farina di semola di grano duro
150 g di strutto
ml. 300 circa di acqua tiepida
1 pizzico di sale

Per il ripieno:
kg. 1 di agnello
kg. 1/2 di patate
20 pomodori secchi ciliegino
2 spicchi di aglio
1 ciuffo di prezzemolo
olio extravergine di oliva
sale
pepe nero

Preparazione:
Tagliate l'agnello a pezzi e mettelo in una ciotola con l'aglio, il prezzemolo ed i pomodori secchi fatti a pezzetti.
Pelate le patate, tagliatele a fettine sottile e conditele in una ciotola con olio, sale e pepe a piacere.
Unite le patate all'agnello, coprite con pellicola e fate marinare in frigo per circa 1 ora.
In una ciotola mettete la farina e lo strutto, unite l'acqua poco a poco impastando un pò con la forchetta o le mani, trasferite sulla spianatoia e lavorate finchè non otterrete un impasto omogeneo, coprite con pellicola trasparente e fate riposare percirca 40 minuti a temperatura ambiente.
Prenedete 2/3 dell'impasto, stendetelo in una sfoglia di circa 1 cm., posizionatelo su uno stampo a cerniera unto di strutto foderando bene i lati. Fate uno strato con metà delle patate e poi completate con il resto dell'agnello e patate. Stendete la sfoglia rimasta e ricoprite, saldate bene i bordi e ripiegateli, formando una sorta di cordolo che poi appiattirete bene con i rebbi della forchetta.
Cuocete in forno preriscaldato a 200° per circa 1 ora a mezza (se dovesse colorarsi troppo la superficie, coprite con carta stagnola). Si può controllare l'avvenuta cottura scuotendo leggermente la teglia: se il contenuto si muove, significa che è ben cotta. Togliete il coperchio e servite il ripieno nel piatto accompagnandolo con la pasta.


52 commenti:

  1. Buonissima questo pasto con patate e agnello.

    RispondiElimina
  2. ma che bellezza!!! la presentazione poi è di sicuro effetto... in fondo si possono utilizzare i ripieni più svariati!bella

    RispondiElimina
  3. Non mi sembra proprio il caso di dire “giornata bagnata giornata fortunata”...almeno per adesso!
    L’idea della ricetta mi piace anche parecchio ma con l’agnello proprio non ce la posso fà! Il pollo come ce lo vedresti in quel bel guscio di pasta? Un baciotto

    RispondiElimina
  4. appena mi capita l'agnello l'assaggio di sicuro!

    RispondiElimina
  5. Claudiaaaaa arrivo io, ti vengo a prendere in barca e ti riporto a casa =) Tu tieni al caldo questa delizia...ottima ricetta, ottimo post....non dico ottima giornata perchè mi sa che sei nera!!!! bacio bella

    RispondiElimina
  6. ma che bella questa ricetta!!!me la copio all'istante!!!mi piace proprio tanto.ciao!

    RispondiElimina
  7. stavo leggendo proprio adesso il messaggero e ho visto foto allucinanti così mi sono precipitata a chiamare i miei, che brutta pioggia, non ci voleva anche questa a devastare Roma dopo quello che è successo giorni fa. Anche qui è brutto con pioggia e bora. La tua ricetta è molto bella, può essere fatta anche con altri tipi di carne? a casa mia l'agnello viene mangiato solo sotto forma di costolette a scotta dito. Un bacione

    RispondiElimina
  8. la cucina sarda non delude mai! così come le patate! Mi piace proprio questa tua ricetta! P.s. ti sei procurata gli stivali da pescatore? :D

    RispondiElimina
  9. ho sentito e letto stamane del nubifragio che ha paralizzato Roma e si rimane davvero sbalorditi come possa una città (chiunque essa sia) paralizzarsi per la pioggia c'è sicuramente gente responsabile di questi enormi disagi al cittadino! per la verità Claudia la ricetta mi piace ma magari con altra carne (per me) perchè non mi piace l'agnello :-)

    RispondiElimina
  10. Non conoscevo questa ricetta ! non sapevo del nubigrafio, caspita, che cosa brutta!

    RispondiElimina
  11. uuuh, il nubigìfragio è arrivato anche quì ad Aprilia, anche se per fortuna non ha fatto così tanti danni come a Roma...
    Senti un pò....
    Ma sta torta è FA VO LO SA, io ne voglio un pezzetto subito ora adesso!!!!!! :D

    RispondiElimina
  12. @ Mary
    Grazie

    @ Luisa e Federica
    Si... credo che anche col pollo venga benissimo! baci

    @ Marsettina
    Si guarda.. a me ha sorpreso tanto! baci

    @ Ale
    Grrrr son nerissima!!!ahahah lo ero prima.. adesso man mano che mi rilasso.. il mio umore risale! smack

    @ Federica
    Mi fa piacere!!!! :-D

    @ Stefania
    Si guarda Roma è in ginocchio! Questa ricetta nasce per la carne di agnello in quanto sarda.. ma nulla vieta di provare col pollo.. che secondo me sta benissimo! smack

    @ Valentina
    Avevo gli stivaletti..e l'acqua mè pure entrata dentro da sopra! ahahahaah smack

    @ Nel cuore dei sapori
    Eh si.. :-( sigh.. smack!

    @ Valentina
    :-DDD passa per pranzo va!smack

    RispondiElimina
  13. bellaaaaaaaaa!!!adoro la carne di agnello e vederla racchiusa in un guscio di pasta mi fa andare in delirio...quindi copio anche io...brava!!Mi spiace x la pioggia..mannaggia!!!a presto

    RispondiElimina
  14. la carne di agnello e buonissima;questa tua ricetta e davvero sfiziosa un bacio !!!!
    sorry per il tempaccio a Roma;(

    RispondiElimina
  15. mamma mia deve essere delizisa grazie per questa tua ricettina l'aggiungo subito alle altre.
    baci Laura

    http://paneeolio.blogspot.com

    RispondiElimina
  16. Che splendida ricetta, non l'avevo mai sentita! Davvero di grande effetto!!!

    RispondiElimina
  17. Anche qua c'è il diluvio.. Ho la fortuna che oggi pomeriggio posso stare a casa e guardare la pioggia dalla finestra, il che mi rasserena molto:)
    per il piatto sardignolo... amo l'agnello le patate e la cucina sarda!.. quindi direi proprio da provare!
    a presto baci:**

    RispondiElimina
  18. una delizia! per far tornare il buonumore.. anche io sono ancora zuppo dal nubifragio di stamattina..
    bravissima Claudia!!

    RispondiElimina
  19. ciao tesoro
    ....senza parole!!! ^______^
    p.s.
    ti ho pensata sai stamattina mentre sentivo in diretta la pioggia e i tuoni a Roma:(
    bacetti

    RispondiElimina
  20. Il maltempo di oggi sul Tirreno sarà domani nelle regioni adriatiche. Io sono marchigiana ed ho già avvertito il profumo della pioggia sulla terra ancora calda. Speriamo bene! Complimenti per la tua ricetta e auguri per la tua partecipazione al contest.

    RispondiElimina
  21. Uno splendido piatto unico cara Claudia, ottimo!!!! Ho sentito del nubifragio a Roma, coraggio, ti abbraccio!

    RispondiElimina
  22. Mi spiace per il nubifragio e per il tuo inizio giornata decisamente non brillante.
    La Sa Panada, mi stuzzica moltissimo, ma non mangio l'agnello, con la lonza come verrebbe?
    Bacioni

    RispondiElimina
  23. Conosco questo piatto ma non l'ho mai assaggiato, devo dire che sembra ottimo. Questo non è un momento fortunato per Roma ahimè!

    RispondiElimina
  24. BELLISSIMA QUESTA RICETTA, COMPLIMENTI
    HO ANCHE IO UN BLOG HTTP://SALEECOCCOLE.BLOGSPOT.COM E SE TI VA VIENI A VEDERE E SEGUIMI; IO MI SONO AGGIUNTA AI TUOI SOSTENITORI
    A PRESTO

    RispondiElimina
  25. Grazie di nuovo!!!

    @ Giovanna
    Con la lonza?? non so.. forse più il pollo!

    @ Patty
    eh no.. proprio per nulla!!

    RispondiElimina
  26. Cavoli ho visto cos'è successo a Roma.. devo dire che in queste ultime settimane ne stanno succedendo parecchie lì.... Ci saranno momenti migliori!!! EVVIVA LA SARDEGNA E LO URLO XKè LA MIA MAMMA è SARDA!!! :D Ottima questa ricetta!!!

    RispondiElimina
  27. Caspita ho visto che disastro è successo a Roma...una cosa mai vista!!!!
    Anche io non sono una gran fan della carne di agnello, ma se la consigli :))

    RispondiElimina
  28. Io sono sarda e, anche se questa non è una specialità della mia zona, posso assicurare la bontà di questo piatto!
    Un bacio
    Vera

    RispondiElimina
  29. Buonissimo questo tortino, deve essere molto gustoso! Mi piace! Ciao

    RispondiElimina
  30. @ Very
    Parecchie si.... speriamo sia finita!! .-)

    @ Elenuccia
    Già.. nemmeno io in 36 anni! si..si tela consiglio questa.. mi son ricreduta!!!! smack

    @ Vera
    Ciao e benvenuta!!!!! ora corro da te .-)

    RispondiElimina
  31. deve essere buonissima la carne d'agnello cotta in questo modo!! non avevo mai sentito parlare della sa panada, ma ha un aspetto meraviglioso, un bacio

    RispondiElimina
  32. Anche io non amo molto la carne d'agnello ma in questa versione son sicura che farei un'eccezione! Lo scrigno di pasta e' fantastico! Complimenti!

    RispondiElimina
  33. E per fortuna che esiste Riccardo e la sugna!!Stavi per privarci di un piatto meraviglioso,ti assicuro che ho l'acquolina alla bocca,perchè a me invece la carne d'agnello mi piace assai!!Quanno cè vò ce vò!!
    Baci tesoruccio,mi spiace per il maltempo,è stato un vero nubifragio e immagino la disavventura..un abbraccio asciutto asciutto!!

    RispondiElimina
  34. x claudia

    Claudia che mattinata che hai avuto!!!!
    mi piace un sacco stà ricetta!!!! dall'impasto con la semola che deve avere un sapore buonissimo al ripieno con le patate!!!
    segnoooo
    grazieee!!

    RispondiElimina
  35. claudia carissima...come stai...ho sentito del nubifragio:-( ha messo la capitale in ginocchio:-(...ma che piatto buono che deve essere....decisamente da provare....la carne di agnello io l'adoro e anche lo strutto:-) quindi penso che sia proprio fantastico...non è Sa Panada se non c'è strutto come non è Casatiello se non c'è strutto:-) un bacione grande...
    annamaria

    RispondiElimina
  36. ciao claudia le ricette sarde non sono sempre facili da realizzare. la tua è venuta molto bene, perfetta nella forma... ho visto in tv roma allagata... deve essere stato tremendo!!! buona notte

    RispondiElimina
  37. Complimenti dev'essere buonissimo!Brava

    RispondiElimina
  38. non conoscevo proprio questa ricetta! a parte che deve essere buonissima ma poi ha una bellissima presentazione!!!

    RispondiElimina
  39. ho sentito di questo nubrifagio in tv....splendida questa ricetta,un piatto davvero unico e molto gustoso,complimenti!!!

    RispondiElimina
  40. ma che mi combini cicci... dovevi stare sotto le coperte. Stamattina mentre facevamo colazione pensavo proprio a te, a come saresti arrivata al lavoro in mezzo a tutta quest'acqua... che danni :((
    Questa ricetta però non te la copio, anche se bellissima come presentazione e sicuramente ottima, non mangiamo agnello :(
    Ci troviamo domani, solito posto ;) un bacio grande.

    RispondiElimina
  41. mamma mia ho sentito è successo un disastro!!!!! mi piace questa preparazione con l'agnello!!! baci

    RispondiElimina
  42. ciao cara ho sentito quello che è successo :-((
    troppo buono dev'essere questo tortino, molto particolare! un bacione.

    RispondiElimina
  43. una receta que copiaré y haré está espectacular,grandes abrazos.

    RispondiElimina
  44. Sono rintronata Claudia!!!! Volevo farti il commento su questa ricetta stupenda che mi invoglia ad assaggiare l agnello ma te l'avevo fatta sul post della frittata! Aiutoooo devo dormire un po' ! Bacioni

    RispondiElimina
  45. Beh questa è una bella ricetta che non ho mai provato, ne ho fatte tantissime ma questa versione sarda mi mancava!!
    bravissima!
    Susy

    RispondiElimina
  46. Grazie a tutte ragazze!!!!:-D Comunque per chi volesse provare.. non ne resterete deluse anzi!!! e per chi non ama la carne di agnello potreste provare col pollo!smackk

    RispondiElimina
  47. Ma la carne va messa cruda? o va fatta prima rosolare un pochino?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusami.. ho letto solo ora.. credo tu l'abbia realizzata da parecchio ormai.. Cmq è messa cruda come da procedimento descritto!!! :-)

      Elimina
  48. io sono già passata da te e ho visto un paio di idee che sicuramente sperimenterò al più presto!!! vado spesso in ristorante brescia per questo piatto. È buono. http://restaau.it/Search/City/ristorante-brescia.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere!!!! se le provi.. fammelo sapere!!! :-)

      Elimina

Lascia traccia del tuo passaggio, mi farebbe piacere! :-D
I commenti solo per invitare a contest, donare premi, pubblicizzare blog o prodotti o per farsi votare ricette, verranno eliminati!

Expo Milano 2015 - Contributor - worldrecipes Top blogs di ricette Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette