martedì 3 gennaio 2017

Crema di cicerchie al rosmarino

Buongiorno.. avete ben concluso l'anno e iniziato il 2017 nel miglior dei modi? Spero proprio di si.. Son sicura che siamo in molti a sentirci un pò appesantiti.. quindi urge qualche giorno di alimentazione leggera...

Conoscete le cicerchie? Sono legumi molto antichi.. ma poco conosciuti.. e credetemi se vi dico che sono davvero molto buoni.. Più delicati dei fagioli.. ma meno dei ceci.. hanno un gusto unico.. Le cicerchie fanno parte della tradizione di Umbria.. Lazio.. Marche e Molise.. ma anche Puglia.. ed è davvero raro trovarle al di fuori di queste regioni.. Sono ricche di proteine..vitamine B.. fosforo.. polifenoli.. calcio.. sali minerali e fibre.. E' un legume molto particolare.. non può essere consumato quotidianamente.. in quanto i suoi semi contengono una neurotossina.. un aminoacido chiamato ODAP.. C'è da dire però.. che le cicerchie coltivate oggi.. hanno una bassissima concentrazione di ODAP.. e in più.. il lungo ammollo e la lunga cottura.. ne eliminano o ne riducono al minimo la tossicità.. Quindi niente paura! :-D

Crema di cicerchie al rosmarino

Questa volta ho scelto di preparare una crema.. con le indicazioni della mia amica Donatella...
L'ho servita con dei crostini di pane precedentemente bruscato (vedrete poi come ho preparato un buon pane in solo 5 ore di lievitazione.. utilizzando esubero di pasta madre di 3 giorni di frigo..)

Crema di cicerchie al rosmarino

Ingr.: (per 4 persone)
gr. 500 di cicerchia dei Sibillini
1 litro di acqua
sale
olio extravergine di oliva
rosmarino tritato
1 spicchio di aglio
crostini o pane bruscato

Preparazione:
La sera precedente mettete in ammollo la cicerchia in acqua e tenetela per almeno 12 ore, dopodiché sciacquatela bene. In una casseruola soffriggete lo spicchio di aglio nell'olio e rosmarino, versate l'acqua e appena bolle, unite la cicerchia. Cuocete per almeno 1 ora o finché sarà cotta, unendo acqua calda se dovesse asciugarsi troppo. Appena sarà cotta, eliminate l'aglio e l'eventuale acqua in eccesso (mettendola da parte) e frullate bene il tutto. Rimettete sul fuoco, aggiustate di sale e se fosse troppo asciutta unite l'acqua di cottura o acqua calda sino ad ottenere una crema della densità desiderata (non troppo compatta, non troppo liquida). 
Servite con un filo di olio e crostini (io pane bruscato)

31 commenti:

  1. Tesoro eccoci di nuovo qui con un nuovo anno di amicizia e di ricette gustose che ci aspettano come questa tua zuppa che è proprio una meraviglia con un legume che non ho mai provato ma di cui ho tanto sentito parlare!!Un bacione grande e buon anno ancora.
    Imma

    RispondiElimina
  2. Da me non si trovano facilmente ma le cercherò con attenzione perchè mi intrigano moltissimo :-)
    Buon inizio settimana in leggerezza ^_*

    RispondiElimina
  3. tu con le cicerchie io con la fava!!! :)
    buonissimo!

    RispondiElimina
  4. Non le ho mai mangiate ma ricordo che mia madre le cucinava quando ero piccola. Mi sembra di averle viste al supermercato ma non ci metterei la mano sul fuoco. Se le trovo, provo questa crema.

    RispondiElimina
  5. Mai provato questo legume, ma questo piatto mi attira moltissimo. Buon inizio anno

    RispondiElimina
  6. Non ho mai mangiato questo legume, anzi, prima di oggi non ne sapevo nemmeno dell'esistenza. Questa crema sembra proprio deliziosa *.*

    RispondiElimina
  7. Ciao Clà, non conosco questo legume, ma la tua crema di cicerchie, in quel tegamino con la spruzzata di cubetti di pane, deve essere molto gustosa con un gusto tutto casareccio.
    Ancora Auguri affinché l'anno 2017 ti porti tutte le cose importanti che attenti. 🍸🍾💰😂Un super bacio. 🐺🌻🐞

    RispondiElimina
  8. Mi piace molto questo piatto: semplice, leggero e saporito! Ottimo come prima ricetta dell'anno nuovo! Ancora tanti auguri, cara Claudia!

    RispondiElimina
  9. le conosco bene e le adoro ! Ottima questa crema, qui è in arrivo il gelo polare ....Un bacione

    RispondiElimina
  10. ...dimenticavo...Tanti auguri per uno splendido 2017 !

    RispondiElimina
  11. Veramente deliziosa..l'immagine è molto invogliante, buon 1017 Claudia!!

    RispondiElimina
  12. Mentre io con la dieta sono ancora in clima festivo tu hai già messo in atto il rigore e co n il freddo di questi giorni un zuppa calda ci sta proprio bene. Mia madre adora le cicerchie dovrei fargliela se le trovo la provo. Un abbraccio augurandoti un felice Anno Nuovo che sia corroborante come questa tua bella zuppa. baci

    RispondiElimina
  13. Io non ho mangiato proprio tanto ma appesantita mi sento lo stesso!!!
    La voglia di piatti leggeri e appaganti si fa sentire. Le cicerchie le conosco molto bene, le trovo buone e gustose. Ottima la crema.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  14. Grazie mille a tutti!!!! e ancora buon anno! :-*

    RispondiElimina
  15. Che buona la tua zuppa di cicerchie, gustosa e nutriente! Ancora buon Anno, un abbraccio!

    RispondiElimina
  16. Passato bene noi due senza grossi stravizi ma un po bilancia salita. ..conosco le cicerchie non sono mai riuscita a farle sbagliavo. Prendo nota. Buon proseguimento ��

    RispondiElimina
  17. Un piatto che scalda il cuore!!!!!

    RispondiElimina
  18. le adoro, io complice che non son stata bene non ho esagerato e mi son già rimessa in riga, niente dolci, salumi, antipasti ecc....ma tante zuppe buone come la tua baci

    RispondiElimina
  19. Mi sa che non ho mai mangiato le ricerche, ma questa crema mi ispira moltissimo, auguri di buon anno Cia! Sono stata fuori e senza connessione, perciò arrivò un Po in ritardo, ma ti auguro un anno bellissimo e pieno di soddisfazioni! Baci baci.

    RispondiElimina
  20. Mi sa che non ho mai mangiato le ricerche, ma questa crema mi ispira moltissimo, auguri di buon anno Cia! Sono stata fuori e senza connessione, perciò arrivò un Po in ritardo, ma ti auguro un anno bellissimo e pieno di soddisfazioni! Baci baci.

    RispondiElimina
  21. nonostante vada spesso in puglia non li ho mai mangiati, mi sembrano ottimi, devo dire a mia suocera di prepararmeli!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  22. Ciao e buon 2017 anche a te :)
    Io adoro questo genere di creme accompagnate dai crostini, sono ideali soprattutto nelle giornate fredde come oggi. Grazie per la ricetta :)

    RispondiElimina
  23. Ma sai che non le ho mai mangiate, però mi hai incuriosito e vorrei provarle.
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  24. une crème délicieuse
    bonne et heureuse année 2017

    RispondiElimina
  25. buonissima! sono proprio curiosa di vedere questo pane!

    RispondiElimina
  26. non li conoscevo proprio sai? Devo iniziare a cercarli (hai scatenato la caccia alla cicerchie!!).
    Ottima ricetta e grazie per avermeli fatti scoprire!!
    un bacione ed auguri anche se in ritardo

    RispondiElimina
  27. Buone le cicerchie...le ho fatto in umido.
    Buon Anno!

    RispondiElimina
  28. Buone le cicerchie...le ho fatto in umido.
    Buon Anno!

    RispondiElimina
  29. Profumo di rosmarino anche da te oggi... :-)
    Chissà che buon profumo.
    Un bacione!

    RispondiElimina
  30. E' vero: sono difficili da trovare. Raramente le ho viste nei mercatini biologici locali o in qualche azienda agraria ma non ho ancora avuto occasione di provarle. Appena mi ricapitano a tiro le voglio provare!

    RispondiElimina

Lascia traccia del tuo passaggio, mi farebbe piacere! :-D
I commenti solo per invitare a contest, donare premi, pubblicizzare blog o prodotti o per farsi votare ricette, verranno eliminati!

Expo Milano 2015 - Contributor - worldrecipes Top blogs di ricette Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette