sabato 7 giugno 2014

Pane cafone "nero" con lievito madre

Buongiorno! ieri ho trascorso una bellissima giornata con Cristina :-D...
Ricordate che oggi è l'ultimo giorno per darmi conferma di partecipazione per la Ricetta di Giugno della mia rubrica.. Buon fine settimana!!!!!

La mia cara Gaia.. mi ha spiegato che questo pane tipico napoletano è fatto con parte di farina 0 e parte di semola rimacinata... A me però andava di provare una miscela a base di farina di grano maltata e farina di malto d'orzo tostato.. così ho seguito per filo e per segno tutto il procedimento spiegato nel bellissimo video di Gaia.. e ho creato la versione "nera"... Ho ridotto anche un pò le quantità...
E' veramente facile da fare.. impasto in ciotola.. lievitazione notturna di circa 10 ore a temperatura ambiente.. pieghe la mattina successiva e infine la cottura :-D

Pane cafone "nero" con pasta madre

Crosta croccante e sapore davvero particolare grazie al tipo di farina utilizzata.. che potete trovare su Edelices.. un sito di prodotti tipici scoperto da poco..
Lo so che i buchi non son grandi come sarebbero venuti utilizzando farina 0.. ma a me non importa.. ciò che mi interessa è la buona lievitazione.. e il sapore finale!!!!

Pane cafone "nero" con pasta madre

Ingr.: 
gr. 50 di pasta madre matura
gr. 500 di miscela per pane scuro Moulins de Versailles
gr. 330 ca. di acqua
gr. 10 di sale

Preparazione:
In una ciotola versate la farina, spezzettate la pasta madre, unite l'acqua poco a poco iniziando ad impastare (la quantità potrebbe aumentare o diminuire a seconda del grado di assorbimento della farina), finchè non sarà totalmente assorbita. Unite il sale, impastate sempre in ciotola per circa 10 minuti fino ad ottenere un panetto compatto. Coprite con la pellicola e fate lievitare a temperatura ambiente per circa 10 ore (io per comodità ho preferito lasciare 1 ora a temp. ambiente, mettere l'impasto in frigo alle 19:00 di sera, per poi tirarlo fuori alle 00:00 e farlo lievitare a temperatura ambiente fino alle 10:00 del mattino successivo).
La mattina dopo infarinate il piano con la semola rimacinata, rovesciate l'impasto, fate 2 giri di pieghe a "3", coprite l'impasto e fatelo riposare per 30 minuti.
Riprendete l'impasto, fate un'altro paio di pieghe a "3", copritelo e fatelo riposare per ulteriori 30 minuti.
Riprendete l'impasto, pirlatelo per dargli una bella forma a palla, trasferitelo sulla teglia foderata di carta forno, copritelo nuovamente e fatelo riposare per 1 ora. Mezz'ora prima scaldate il forno a 230°. Praticate i tagli sul pane, spruzzate sulla superficie un pò di acqua ed infornate per 10 minuti, dopodichè velocemente aprite il forno e spruzzate nuovamente un pò di acqua sulla superficie. Cuocete ancora 5 minuti dopodichè abbassate la temperatura a 210° e cuocete per 20/25 minuti. Abbassate a 200° e cuocete con lo sportello semi-aperto (bloccato con un cucchiaio di legno) per 10 minuti. Fate raffreddare nel forno spento con lo sportello aperto, poggiato in verticale su una gratella.
Proponi su OkNotizie

29 commenti:

  1. Ed ha un aspetto davvero impeccabile!!!! Amo il pane nero, quello rustico, graezzo :D
    Buona giornata con Cristina e buon weekend ^_^
    Un bacione tesoro.

    RispondiElimina
  2. Sei bravissima con gli lievitati!! Deve essere delizioso!! Bravissima, un bacione e buona giornata carissima

    RispondiElimina
  3. O_O bellissimo questo pane, ha un aspetto stupendo e poi chissà che buono!!! buon we

    RispondiElimina
  4. spettacolare!!!!
    sempre più brava! ti adoro <3
    bacio e buon w.e.

    RispondiElimina
  5. Ciao cla' questo e' un pane grezzo che mi piacerebbe tanto addentare con dentro fette di salamino. Ti e' venuto bello e desiderabile. Sei sempre piu' brava. Buona giornata da trascorrere allegramente con Cristina. Mille baci.

    RispondiElimina
  6. E' fan-ta-sti-co!!!!! Vorrei provarli tutti i tuoi pani...ne sai fare tantissimi, insomma sei proprio brava!!
    Potrei immaginarli con la Nutella, ma chissà perché me li vedo sempre col salame o con la "mortazza" si dice a Roma, vero? Beh comunque si dica, se non c'è un pane così, niente da il suo meglio!
    Ti abbraccio cara Claudia :D <3<3<3

    RispondiElimina
  7. Troppo bello pane cafone! lo proverò mi ispira parecchio! buon we cara claudia!

    RispondiElimina
  8. davvero splendido!!!Bravissima baci Sabry

    RispondiElimina
  9. Ma perché poi si chiama cafone mica lo capisco però ti è venuto bellissimo e queste farine devono essere fantasticche, io amo il pane nero soprattutto a colazione con la marmellata !
    Baci
    Alice

    RispondiElimina
  10. Mi piace la tua versione scura.

    RispondiElimina
  11. Eh si, qui il trucco è la pasta madre! che bellezza, complimenti!
    un bacione

    RispondiElimina
  12. Ma è bellissimo!!! Bravaaaa baciotti e buon week end!

    RispondiElimina
  13. Claudia...ma è strepitoso!!!!!!

    RispondiElimina
  14. Ciao Claudia!!!!!! Ho visto nella roll di bloglovin questo pane che, anche da lontano, anche con la fotina piccola si percepiva tutto il suo splendore ♥ Per come l'hai descritto tu, il procedimento sembrerebbe una passeggiata, davvero facile! Grande!
    Un abbraccio, Vica

    RispondiElimina
  15. Ciao Claudietta è un periodo dove sono proprio sott'acqua da un pò non passavo a trovarti.Ormai sei un'autentico asso della panificazione,complimenti davvero io non mi sono mai cimentata per paura,è bellissimo gustare un pane fatto in casa.
    Buon fine settimana
    Z&C

    RispondiElimina
  16. Grazie a tutte ragazze!!!!! :-D

    RispondiElimina
  17. Bellezza ciao.
    Ti scrivo anche qua che l'autore di tantà bontà è l'uomo di casa( quello grande ).
    Noi comunque tutto bene. Tra una settimana siamo di partenza e solo questo ci fa stare bene.
    Voi che combinate?
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oi Fede!!!! e che combiniamo? nulla di che.. tutto al solito.. ma non mi lamento.. Fate bene a staccare un pò.. Poi mi dirai dove ve ne siete andati.. smack e buona vacanza!!!!

      Elimina
  18. Bellissimo! Buon w.e. Claudia. Un abbraccio

    RispondiElimina
  19. Che dire..se non che ti è venuto perfetto e magnifico..?!
    Bravissimaaa!!!:-))
    Buon week baciii

    RispondiElimina
  20. ti è riuscito perfettamente, già me lo vedo con del salame e un bicchiere di vino, slurp ! Buona domenica, un bacione

    RispondiElimina
  21. Mmmmmmmm che splendido pane cara..... Perfetto per la colazione, con una bella spalmatina di marmellata... o nutella, wow!!!

    RispondiElimina
  22. Complimentiiii, bellissimo blog e ricette favolose! Mi sono aggiunta con piacere tra i tuoi sostenitori, se ti va passa da me
    Mille grazie e buona giornta
    ciaoooo

    RispondiElimina
  23. Grandioso il tuo pane cafone Claudia!! Interessante la farina che hai trovato :)
    Un bacione e scusaci per l'assenza!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ragazze.. ma scusa di cosa.. ci mancherebbe!!! :-* bacioni

      Elimina
  24. What an absolutely beautiful bread Chiara! It is getting warm here too in the Stati Uniti, so I'd love to bake this bread in autumno! My husband and I just returned from Rome, Venice, and Modena/Bologna (where we visited my family). We spent 2 weeks in heaven!
    Blessings,
    Roz

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rome is beautiful.. i love it!! Thanks..

      Elimina
  25. Ma è bellissimo e buonissimo, complimenti sei stata bravissima! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  26. Grazie ancora a tutte!!!! :-D

    RispondiElimina

Lascia traccia del tuo passaggio, mi farebbe piacere! :-D
I commenti solo per invitare a contest, donare premi, pubblicizzare blog o prodotti o per farsi votare ricette, verranno eliminati!

Expo Milano 2015 - Contributor - worldrecipes Top blogs di ricette Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette