giovedì 17 maggio 2012

Pane semi-integrale (metodo autolisi)

Buongiorno!!! oggi sarò assente quasi tutto il giorno.. devo fare una visita oculistica.. per capire se i miei ripetuti mal di testa dipendono dalla vista! e così mi son presa 1 giorno di ferie.. anche perchè dove sarei potuta andare dopo.. che non vedrò una cippa lippa!!!

Qualche settimana fa il papà di Ric ci ha riportato dalle Marche.. dei buoni salamini di fegato... Non avendo pane in casa Riccardo mi fa "perchè non fai una bella pagnotta?"... "ma certo!!!!" è stata la mia risposta!
Stavolta ho voluto mettere un pò di farina integrale nell'impasto.. e cuocere e raffreddare il pane con un diverso procedimento... meglio descritto più sotto... Così facendo la crosta è venuta molto più croccante delle altre volte... proprio il risultato che ho sempre cercato di ottenere!!!!

Pane semi-integrale (metodo autolisi)

Questo metodo dell'autolisi a me piace moltissimo... permette di usare meno lievito.. ma garantisce un'ottima lievitazione.. Certo gli alveoli non saranno grandi come con il LM o con il metodo poolish.. ma a me non importa.. visto l'ottimo risultato che ottengo anche così!!!

Pane semi-integrale (metodo autolisi)

Ingr.:
gr. 250 di farina 00 antigrumi Molino Spadoni
gr. 150 di farina 0 Manitoba Molino Spadoni
gr. 100 farina integrale Almaverde Bio Molino Spadoni
ml. 330 di acqua a temperatura ambiente
2 cucchiaini di sale
gr. 1 circa di lievito di birra secco Ar.Pa
1 puntina di cucchiaino di zucchero semolato Eridania (per riattivare il lievito) 

Preparazione:
Nella vaschetta della MDP mettiamo ml 300 di acqua e metà delle farina (gr. 125 di farina 00 + gr. 75 di manitoba + gr. 50 di farina integrale) ed azioniamo il programma solo impasto per 5 minuti per far amalgamare la farina all'acqua (se non avete la MDP, utilizzate una impastatrice o potete farlo a mano in una ciotola) e poi sospendiamo il programma e facciamo riposare per 40 minuti.
Quando mancano 10 minuti alla fine del riposo, in ml. 30 di acqua tiepida sciogliete il lievito secco con lo zucchero facendolo riposare per 10 minuti, finchè non vedrete che sulla superficie si sarà formato uno strato di schiuma.
Trascorso il tempo del riposo, aggiungete il lievito all'impasto e fate ripartire il programma, unite le farine rimaste precedentemente miscelate tra di loro, aggiungendole poco a poco. Quando avrete aggiunto poco più della metà della farina rimanente, unite anche il sale e poi il resto della farina. Fate terminare il programma (30 minuti impasto + 1 ora di lievitazione) e lasciate altre 2 ore e 30 minuti o finchè l'impasto sarà raddoppiato; quindi in tutto 3 ore e 30 di 1° lievitazione.
Rivesciate l'impasto su una spianatoia infarinata, sgoinfiatelo, fate le pieghe, date la forma di una palla e posizionate la pagnotta, dopo aver praticato due tagli a croce sulla sueprficie, sulla lastra forno foderata di carta forno e spolverizzata di farina e ponete in forno spento con luce accesa a lievitare per un'ulteriore ora.
Scaldate il forno, funzione statico, a 240°. Infornate e dopo 10 minuti abbassate a 220°. Dopo ulteriori 10 minuti abbassate a 180° e cuocete per circa 35 minuti, dei quali gli ultimi 5 spostando la teglia nella parte più alta del forno. Spegnete il forno, posizionate il pane in posizione verticale appoggiato al forno stesso, lasciate lo sportello leggermente aperto e fate raffreddare così.


Proponi su OkNotizie

34 commenti:

  1. Che bella pagnottona un po' rustica come piace a me. Questa me la segno e provo con Gino, mi piace proprio un sacco :) In bocca al lupo per la visita oculistica, spero non sia nulla di serio. Baciotti

    RispondiElimina
  2. ciao Claudia
    che ti dico se non : BRAVISSIMAAAAA!!!
    Il mio Vito giace moribondo nel frigo causa mia dieta!! :((((( ma con questo metodo si ottengono ugualmente risultati perfetti! Basta guardare la tua pagnotta!
    In bocca al lupo per oggi....bacioni...come sempre ^_^

    RispondiElimina
  3. Una pagnotta a dir poco perfetta e chissà che buona che è! io mi sa che ho fatto morire il mio licoli :( Mi segno il tuo metodo vediamo cosa riesco a fare! buona giornata talpina :-)

    RispondiElimina
  4. il profumo di questo pane mi ha portato fin qui!!mi piace moltissimo Claudia!baci!

    RispondiElimina
  5. Finalmente ho capito cos'è l'autolisi!!

    RispondiElimina
  6. Complimenti Claudia!!!!!!!!!una splendida pagnotta..immagino il piacere di gustarla con quell'ottimo companatico......In bocca al lupo per la visita bimba!!!!!!
    Ti abbraccio forte
    Ciao

    RispondiElimina
  7. Tesoro sei diventata davvero un maestra in fatto di pane..è davvero splendida questa pagnottella e in bocca al lupo per la visita oculistica!!!bacioni,Imma

    RispondiElimina
  8. Ma sei stata straordinaria!!!!!E' fantastico questo pane!!!!!Bellissimo e perfetto!!!Non parlarmi di oculisti..sono mooolto miope e li detesto ormai!!!!In bocca al lupo!

    RispondiElimina
  9. Buonissimo questo pane!!! integrale ancora di più!! grazie per i consigli

    RispondiElimina
  10. Complimentissimiiiii! Ti è venuto perfetto! Proprio questo weekend voglio provere a fare il pane, provo questa tua ricetta. Buona giornata.

    RispondiElimina
  11. Una pagnottina riuscita alla grande!! Il risultato della crosta così croccante è proprio come piace a me...da provare! Un bacione e buona visita oculistica!!

    RispondiElimina
  12. Che bella pagnotta ben riuscita.

    RispondiElimina
  13. che pagnottona buona.. sento il profumo Claudia.. una fettina ora con un buon formaggio spalmato sopra! mmm... visione!

    RispondiElimina
  14. che super pagnotta!!!!!
    mangerei anche io un bel pezzo!

    RispondiElimina
  15. e dove sono i salamini???? ok ok inizio ad assaggiare sto pane meraviglioso brava Claudia!!!! facci sapere poi che ti dice il medico...e poi se metterai gli occhiali pure la foto vogliamo!:-))

    RispondiElimina
  16. Meravigliosa pagnotta!!!!!!
    Bravissima!!!
    In bocca al lupo per la visita!!!
    Un bacione tesoro, approfittane e riposati!!!!!!

    RispondiElimina
  17. ma guarda quanto è grosso!!! una bomba!
    ps e si sposa da dio con i salumi delle MIE marche! quando vieni a trovarci? :P

    RispondiElimina
  18. un super lievitato e con una crostician croccantissima sei un mito con il pane ormai!
    facci sapere della visita...
    bacioni
    Alice

    RispondiElimina
  19. Che bella la tua pagnotta, ti è riuscita alla perfezione, complimenti!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  20. pane casalingo e...salame di fegato.

    Invitami dai!!!

    RispondiElimina
  21. mi metto dietro la lavagna da sola, ancora non ho spertimentato questo tuo metodo :(
    guarda che bei risultati...
    L'oculista? Cicci mia...iniziamo con i problemi della vecchiaia? ahahahaaha
    Baci

    RispondiElimina
  22. è veramente meraviglioso,questo pane,Claudia!!sei stata bravissima^;*

    p.s magari ti ci vorranno solo delle lenti da riposo..un bacione ;0))

    RispondiElimina
  23. Pagnotta home made e salumi marchigiani quale abbinamento migliore!!!

    p.s. ma sai che si sente la tua mancanza dal web?!?!?!

    n kiss clà

    RispondiElimina
  24. Questa me la segno, mi strapiace!!!
    Spero che la visita sia andata bene!!! UN augurio cara e un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  25. E' bellissima questa pagnotta, mi piace molto quella crosticina croccante!
    Bravissima! Baci :-)

    RispondiElimina
  26. ma sono affascinata da questa pagnotta... sei bravissima!!!!! quella mollica così morbida.....
    e non mi pronuncio sul goloso accompagnamento :O)
    un bacio cara!

    RispondiElimina
  27. Meravigliosa! anche a noi piace preparare il pane in casa.. proveremo di certo a seguire il tuo procedimento! grazie per il consiglio!

    RispondiElimina
  28. Claudia mi sa che ora provo i tuoi lievitati perche' ancora non ne sono convinta ma il mio LM non so come sta.... questo pane io lo trovo davvero buono ed e' sulla mia lista dei " devo assolutamente fare" ! spero che la visita sia andata bene:-) un bacione

    RispondiElimina
  29. bellissima pagnotta e poi adoro la mdp per impastare;-)
    un saluto dalla Pallina

    RispondiElimina
  30. Bella pagnotta! In bocca al lupo per la visita!

    RispondiElimina
  31. Questa pagnottina,ti è venuta benissimo!Io avendo il lievito madre lo faccio sempre con quello,anche perchè essendo napoletana,faccio sempre il pane cafone,che ha bisogno del lievito madre.Comunque ancora complimenti!

    RispondiElimina
  32. Ragazze.. grazie a tutte!!!!! :-) baciotti

    RispondiElimina
  33. fantastico pagnottone, è da un po' che loo voglio provare anche io semi integrale! spero che portando gli occhiali il tuo mal di testa si levi di torno!! io invece per non correre il rischio di levarmi di torno, mi aggiungo ai tuoi followers!! a presto

    RispondiElimina

Lascia traccia del tuo passaggio.. a me farebbe piacere! :-D
I commenti anonimi non sono accettati.
Non sono graditi commenti solo per invitare a contest, donare premi e farsi votare ricette!

Wikio - Top dei blog - Gastronomia
Top blogs di ricette
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...