giovedì 4 febbraio 2010

Arista di maiale in crosta con speck


Ma tu guarda che tempo strano oggi su Roma.. a momenti fa capolino il sole.. poi certi nuvoloni neri che minacciano pioggia.... poi di nuovo un raggio di sole.. ah boh!!!!
Basta che non fa freddo.. e soprattutto.. che non piova!!!!

Eccoci qui con l'ultima pietanza cucinata per il compleanno di Ric!!!! L'abbiamo trovata davvero gustosa cucinata in questo modo.. l'arista è rimasta molto morbida!
L'abbiamo preparata in 2! Riccardo ha cotto l'arista.. ed io l'ho assemblata in crosta.. :-DDDD
L'unica difficoltà che abbiamo incontrato è stato nel tagliare l'arista... si è "frantumata" molta della crosta di sfoglia! come mai??? quanlcuno ha suggerimenti da darmi?
I contorni che vedete sono da una parte semplici pisellini cotti con olio e guanciale e dall'altra dei carciofini cotti con olio, aglio, poca acqua, dado e prezzemolo :-)

Ingr: (per 8 persone)

kg. 1,5 circa di arista di maiale
1 carota
1 gambo di sedano
cipolla
vino bianco

dado granulare
olio extravergine di oliva
gr. 100 di speck (6 fette)
1 rotolo di pasta sfoglia
latte di soya


Preparazione:

In una larga casseruola mettere il trito di carota, sedano e cipolla con l'olio. Soffriggere leggermente, adagiarvi l'arista, farla rosolare qualche minuto e bagnarla abbondantemente con vino bianco. Farlo evaporare ed iniziare la cottura aggiungendo brodo di dado. Portare a cottura per circa 1 ora, bagnando con brodo e vino ogni volta che tenderà ad asciugarsi.
Appena cotta, farla riposare una mezz'oretta. Stendere la pasta sfoglia, adagiarvi l'arista, ricoprirla di fette di speck sia sopra che sotto. Chiudere con la pasta sfoglia, sigillarla per bene (se vi avanza della pasta sfoglia, ricavatene delle guarnizioni per la superficie), spenellarla con il latte di soya e metterla in forno per circa 30 minuti o finchè la sfoglia non si sarà dorata.
Farla intiepidire, tagliarla a fette, cospargerla di salsa di fondo dell'arista e servire.

28 commenti:

  1. Claudia, a me succedeva col polpettone quando utilizzavo la sfoglia...ho risolto con la pasta brisèè e con la pasta al vino (ricetta che se ti interessa trovi sul mio blog).
    E poi ho capito che più si taglia freddo, meglio è...troppo caldo, i succhi all'interno fanno spappolare tutto..(questi sono solo miei pareri, eh?!)
    Comunque questo è un piatto magnifico...Ric ne sarà stato soddisfatissimo!
    Complimenti, bravissima come sempre
    Bacioni

    RispondiElimina
  2. @ Simo
    Grazie cara.... Il sospetto che era ancora troppo caldo c'è venuto pure a noi... comunque sia ora vengo a salvarmi la tua ricetta della pasta al vino.. non si sa mai.. la prosima volta potrei provare!!! :-D smack!!

    RispondiElimina
  3. Non so davvero cosa dirti visto che non ci ho mai provato,però forse come dice Simo bisogna cambiare tipo di pasta... ma comunque l'importante è il sapore! Anche se in ritardo auguri al tuo Ric

    RispondiElimina
  4. Complimenti davvero un ottimo secondo, devo provare anch'io a fare l'arrosto in crosta, sarà il prossimo esperimento!Ciao cara buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  5. Ciao Claudia, in questo tipo di cottura l'arista, anche se prima cauterizzata (come direbbe Antonella :-D) in padella rilascia sulla parte interna della pasta (anche se c'era lo speck) del vapore di cottura che la rende dentro un po' molla mentre fuori è friabile. Come puoi vedere da me anche io l'ho fatta diverse volte in crosta e l'unica cosa è tagliarla con un coltello a lama lunga NON seghettato ma liscio e quando l'arista è BEN FREDDA, altrimenti si sbriciola tutta la sfoglia. Comunque .... BUONA !!!! :-D

    RispondiElimina
  6. Ciao Claaaaaaaaaa....:)Rispondo qui alla tua curiosità sulle girelle...Eheheheh....E'semplicissima!!! Di solito io le metto in forno a 180° x una decina di minuti quando le farcisco con melenzane, zucchine, peperoni, formaggio e l'aggiunta di salse varie. E si possono fare anche dolci!!!E congelarle....Sono sempre un successone, te lo assicuro. Ottima l'arista cucinata così!!!Brava giuiuzza!!!!!
    Baciuzzzzzzzzzzz
    Antonella

    RispondiElimina
  7. @ ilcucchiaiodoro
    Grazie cara Dona.. :-) smack!!

    @ Manuela
    :-) grazie bacioni

    @ Jajo
    Ma grazie per la tue spiegazioni e consigli!!!!! Tu dici tagliata quando sarà ben fredda.. quindi viene servita fredda giusto??? Dovrò riprovare assolutamente!!!! era troppo buona... ;-) Ora vegno a vedere le tue... Smack!

    @ Ninia
    Grazieeeeeeeeee.. è vero possono essere farcite anche con verdure.. e poi messe al forno!! A surgelarle non ci arei mai pensato.. che ottima idea!!!!! Smack!!!! :-)

    RispondiElimina
  8. non sono esperta di arista e non posso aiutarti...il piattino è davvero gustoso! bacio

    RispondiElimina
  9. Wow...non sai quanta voglia mi ha fatto venire questa arista!!! ...poi avvolta nello speck...uno dei miei salumi preferiti!!!

    RispondiElimina
  10. wow il piatto è eccezionale!
    Io posso consigliati ti tagliare gli arrosti sempre da freddi altrimenti non restano in fetta!!
    ciaooooooooooo

    RispondiElimina
  11. buonissima in questa versione incrostata ;)
    un bacione

    RispondiElimina
  12. che carina presentata così! devo provarla anch'io!!! è molto scenografica!

    RispondiElimina
  13. Ops Claudia non mangio maiale, ma fatto così...mhhhh mi intriga. un bacione.

    RispondiElimina
  14. Anche qui il tempo è un pò strano...a volte sembra quasi si metta a nevicare, altre volte fa capolino il sole!!Che strano periodo!!!

    Deliziosa questa arista in crosta..segno e copio!!

    ciao Morena

    RispondiElimina
  15. Ricetta gustosissima. bravaaaaaaaa
    Clementina

    RispondiElimina
  16. Puoi anche servirla a temperatura ambiente, così come riscaldarla leggermente, ma proprio poco (per non rischiare di farla "rinsecchire"): al limite scalda la salsa e mettila sull'arista a temperatura ambiente.

    RispondiElimina
  17. @ Lo
    Grazie cara :-)

    @ Denise
    Davvero?? in effetti dopo il salame nelle mie preferenze c'è appunto lo speck!!! :-) bacioni...

    @ Dolcienonsolo
    Siiiiiiiiiiiii!!! non male.. non male!! :-D baci

    @ Federica
    Effettivamente è il consiglio che mi hanno dato quasi tutti! :-) smack!!!

    @ Manuela e Silvia
    Grazie :-)))) bacioni

    @ Micaela
    Difatti... si presenta bene!! baci cara ;-)

    @ Alessandra
    ma credo che se ci fai la viteta.. viene bene lo stesso :-))) bacioni...

    @ Morena
    Si.. infatti è stranissimo.. oggi per esempio a Roma piove! sigh.. argh... grrrr.. :-) smack!!!

    @ Simoncina
    Grazie :-))) bacioni

    @ Clementina
    Ti ringrazio cara.. baci baci

    @ Jajo
    Si infatti.. pensavamo così con Ric per la prossima volta!! come farei senza i tuoi preziosissimi consigli!!??? ahah .. no a parte gli scherzi.. grazie sul serio!;-) baci a te e Cla

    RispondiElimina
  18. Ottimo ...un piatto saporito e bello da vedere!
    Ciao!

    RispondiElimina
  19. favoloso il vostro piatto!! per il consiglio io nn posso aiutarti:((( nn saprei
    ti auguro un bellissimo fine settimana!!!!
    bacioniiiii

    RispondiElimina
  20. @ Nicoletta
    :-))) grazieeeee

    @ Chiara
    Non preoccuparti cara!! smackkkkkk :-DDD

    RispondiElimina
  21. Fantastica questa ricetta ....copio e incollo...ciao

    RispondiElimina
  22. Oh che buona!!! :-PPP
    Per la sfoglia, credo si sia asciugata troppo.

    RispondiElimina
  23. @ Masterchef
    :-))) ciaooooooo

    @ Tania
    Mmm tu dici?? doveva cuocere meno? mah! smack!!! ;-)

    RispondiElimina
  24. Potrebbe essere, si. Un bacione!

    RispondiElimina
  25. bella preparazione,complimenti!

    RispondiElimina
  26. Buonissimaaaaaaaaaaaaa Claudiaaaaaaaaa!!! :-) io aggiungo anche i funghi!! Domani la faccio così!

    RispondiElimina

Lascia traccia del tuo passaggio, mi farebbe piacere! :-D
I commenti solo per invitare a contest, donare premi, pubblicizzare blog o prodotti o per farsi votare ricette, verranno eliminati!

Expo Milano 2015 - Contributor - worldrecipes Top blogs di ricette Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette