domenica 8 febbraio 2009

Pane senza lievito



Giorni fa girando per lungo e per largo sul web alla ricerca di un pane senza lievito mi sono imbattuta in vari siti che parlavano della possibilità di far "lievitare" (anche se non trattasi di vera e propria lievitazione, bensì "gonfiore") aggiungendo bicarbonato e succo di limone nell'impasto del pane; questi due ingredienti fanno appunto reazione tra di loro.. uno è basico e l'altro acido...
Presa dalla curiosità.... visto che io non mangio pane proprio perchè non sopporto lieviti chimici nè di birra... ieri mattina ci ho provato...
Bè devo dire che il risultato non è male, anche se secondo me sbaglio la temperatura del forno.. devo trovare quella congeniale, in quanto a 200° (forno ventilato) come da ricetta per 30 minuti, s'è cotto benissimo fuori, ma dentro no, così ho dovuto spaccarlo qualsi a 4 spicchi per agevolare la cottura tenendolo altri 20 minuti in forno ed abbassando anche un pò la temperatura...
Non so se vada cotto a forno statico? bohhhhhhh
Comunque sia il sapore è molto buono, non è morbido in quanto ripeto che non trattasi di vera a propria lievitazione, però è cresciuto, eccome se è cresciuto!!!!
Sono contenta e soddisfatta per il momento.....

Ingr.:
gr. 450 farina 00
1 cucchiaino bicarbonato
2 cucchiaini succo di limone appena spremuto
1 cucchiaio olio extravergine di oliva
ml. 300 circa di latte di soya
sale
Preparazione:

Amalgamare tutti gli ingredienti, l'impasto deve risultare morbido. Spolverizzarlo di farina, formare una palla, incidere dei tagli profondi sulla superficie ed infornarlo in forno pre-riscaldato a 200° per circa 30 minuti e poi per ulteriori 20 a 180°.

46 commenti:

  1. incuriosisce molto anche a noi questo tipo di preparau ci dici di esserne rimasta soddisfatta..possiamo tentarlo anche noi!
    bacioni

    RispondiElimina
  2. Bella pagnotta!!!
    Interessante questa reazione chimica ;o)
    Per la cottura io uso statico primi minuti al massimo, poi abbasso un po' e proseguo e gli ultimi 10/15 minuti lo metto direttamente sulla griglia del forno per farlo asciugare bene ;o)
    Buona serata
    Smack

    RispondiElimina
  3. pane senza lievito? ti è riuscito benissimo. visto che sono a casa bloccata dall'australiana, mi farò una bella pagnotta: hai mai visto? magari guarisco! bacionissimi, CookingMama
    http://cookingmama.myblog.it

    RispondiElimina
  4. purtroppo e poco usata ma la resa e notevole.brava
    Il pane va cotto sempre a forno statico mai ventilato perchè tende ad asciugare troppo e in più aggredisce l'esterno del cibo

    RispondiElimina
  5. Bella pagnottella!!!!! buona domenica

    RispondiElimina
  6. Ma questa è una super novità per me.... ed è venuto pure bene! Cioa

    RispondiElimina
  7. Claudia che bell'aspetto ha la tua pagnotta!
    un abbraccio e buona serata domenicale
    dida

    RispondiElimina
  8. Wow ke meraviglia ti è venuto!
    Un bacione Silvia

    RispondiElimina
  9. wow ma questa è una magia...mi sono riguardata la foto e il titolo un paio di volte...:) un bacione

    RispondiElimina
  10. che bella pagnotta è uscita , sei stata molto brava,non l'ho nacora provata questa ricetta per il pane.... baci!

    RispondiElimina
  11. @ Manu e Silvia
    Si, guardate, il sapore è ottimo, devo capire meglio la cottura... bacioni

    @ Antonella
    ahhhhhhh ecco!! lo vedi? io non sapevo si dovesse usare lo statico, m'era però venuto il dubbio.. la prossima volta proverò così .-)) baci cara a giovedììììììì

    @ Cooking Mama
    ahaha magari potessi guarire con una pagnottella.. te la porterei io stessa!!!! un bacione e buona guarigione!

    @ Andrea
    Grazie!!!! ecco!!!! allora come diceva anche Antonella.. non sapevo del forno statico... non sono esperta.. riproverò :-))))) buona giornata

    @ Pizzicotto77
    Grazie cara, a te buon inizio settimana .-))))baci

    @ Maya
    si, io ero un pò reticente, ma mi piace sperimentare.. e vista la resa.. è da rifare!!! sperando che con il forno statico la cottura sia migliore :-) bacioni...

    @ Dida
    Giusy cara grazie!!!!! a te buon inizio settimana!! bacioni

    @ Firesil
    Ciao Silvietta grazie!!!! un bacione

    @ Lo
    magari lo fosse! semplicemente una reazione chimica se così si può chiamare.. hihihihihi, sistemata la cottura credo sarà perfetto per me :-) bacioni

    @ Mary
    Grazie Mary, provala!!!! un bacione

    RispondiElimina
  12. Che riuscita questo pane!
    baci
    vale

    RispondiElimina
  13. @ V@le
    Grazie buona giornata!!!!! :-) baci

    RispondiElimina
  14. lo devo assolutamente provare
    Annamaria

    RispondiElimina
  15. Ciauuuuuu Clààààààà
    Ti è venuto benissimo questo panozzo, arriva il profumino fino a Firenze!!!!!!
    Anche io non sopporto tanto il lievito, sai che dolori dopo!!!!
    Però sono troppo testarda e quindi, lo uso lo stesso!!!
    ;-P
    Baciniiiiiiii

    RispondiElimina
  16. @ Unika
    provalo e fammi sapere!!!! :-))))baci baci

    @ Fantsilandia
    hahaahhaa io pure prima lo mangiavo lo stesso.. ma i dolori ed i gonfiori non si sopportavano più!!!! bacioni :-)))

    RispondiElimina
  17. Al corso di pasticceria che sto facendo ci hanno spiegato che non solo il forno ventilato asciuga molto l'impasto ma la lievitazione avviene mesglio con forno statico, quindi senza nessun getto d'aria contro! Questo vale per torte e preparazioni dolci ma penso che lo stesso principio si possa applicare anche a pane e simili! Baci

    RispondiElimina
  18. incredibile! non si direbbe neanche che non c'è lievito! devo provarlo assolutamente! baciii

    RispondiElimina
  19. @ Roxy
    mi sa di si... proverò ad utilizzare lo statico e staremo a vedere.... .-)) grazie bacioni

    @ Micaela
    si si provalo.. e miraccomando usa lo statico :-))))

    RispondiElimina
  20. Bella questa cosa del senza lievito, è un'ottima soluzione quando si ha voglia di mettere la mani in pasta e non si ha il lievito di birra!
    Grazie per aver provato!

    RispondiElimina
  21. Sono molto attratta da questo pane, mi copio la ricetta e quando non ho il tempo per far lievitare lo provo!!!! Baci!

    RispondiElimina
  22. Interessante questa preparazione...
    Ho letto da qualche parte che il pane va cotto in forno statico... ma io che lo confeziono in modo tradizionale, non avendo problemi alimentari, lo cuocio in forno ventilato.
    vale la pena di fare altre prove , magari abbassando la temperatura a 180°
    Fammi sapere

    RispondiElimina
  23. Magari prova a fare delle pagnottelle più piccole per agevolare la cottura....a me comunque sembra fantastico!!!!!!

    RispondiElimina
  24. @ Betty
    :-))))))garzie .. baci bci

    @ Luciana
    si, e fammi sapere come ti viene... Baci

    @ Mammazan
    Difatti la prossima volta lo cuocerò in forno statico a 180°.. speriamo venga benissimo!!!! :-)) bacioni..

    @ Simo
    si anche quella è un'idea, pagnottetle tipo panini :-))))) chissà!!! già non vedo l'ora di riprovare... baci baci

    RispondiElimina
  25. molto interessante questa ricetta mi sa che la proverò!!!per il pane generalmente non si usa il forno ventilato ma lo statico, avendo l'accortezza di mettere sul fondo del forno un recipiente con dell'acqua per creare umidità....brava!!!!ciao

    RispondiElimina
  26. @ Lallabai
    un recipiente con dell'acqua??? ah si?? non la sapevo... allora aggiungerò anche questo quando lo rifarò.. :-)) grazie, bacioni .-))))

    RispondiElimina
  27. sono passata per un saluto!!! prendo anche la pagnottella grazie!!! ;-DDD

    RispondiElimina
  28. Dall'aspetto non si direbbe proprio che è un pane senza lievito!!! Voglio provarlo anch'io! Magari provo a fare dei panini anziché un'unica pagnotta per agevolare la cottura. Io uso praticamente quasi sempre il forno statico (soprattutto con i prodotti lievitati), ma non sempre ho dei risultati soddisfacenti! Buona giornata, Cat

    RispondiElimina
  29. @ Manu
    grazieeee hai fatto benissimo!!! un bacione cara :-)))

    @ Giucat
    Si difatti l'idea di fare dei panini è senz'altro migliore... Io con i dolci sinceramente ottengo risultati migliori con il ventilato, ma a quanto pare per il pane è diverso... Un bacione :-))

    RispondiElimina
  30. Claudia posso darti un suggerimento sulla cottura?
    Inforna a 200° e dopo 5 minuti abbassa a 180° e continua per 15-20 minuti.Vedrai che cuoce meglio.
    ciao

    RispondiElimina
  31. @ Dolcienonsolo
    Grazie Frà! :-)))) baci

    @ Germana
    si grazie, difatti avevo capito che tocca iniziare con la temperatura altissima e dopo poco abbassarla... Grazie, oggi riprovo e farò come dici tu!!! bacioni...

    RispondiElimina
  32. Ciao!
    Cercavo una ricetta per fare il pane senza lievito e sono finita qui!
    Dalla foto trovo sia molto interessante, e volevo provare a farlo...ho alcune domandine ovviamente :)
    1. Si possono utilizzare anche altre farine? (intendo farina di grano duro, piuttosto che farro o integrale)
    2. Al posto del latte, potrebbe andare bene anche dell'acqua? O il latte serve, con il succo di limone ad aiutare la "lievitazione"?
    3. Il limone se non è appena spremuto potrebbe dare problemi?

    Ci hai poi riprovato con altri tempi di cottura? Com'è andata?

    Scusa....delle volte sono un po' stressante!!
    Grazie in anticipo!

    RispondiElimina
  33. @ Cip
    Ciao!!!!!!!!! sai che non te lo so dire con altre farine? però sai cosa.. credo non cambi assultamente nulla.. forse verrebbe pure meglio!!!!! Al posto del latte l'acqua..pure qui.. non cambia nulla.. non ci son problemi per la reazione, in quanto c'è bisogno di succo di limone + bicarbonato.
    Sai che pure per il succo non ti saprei dire? io l'ho sempre usato spremuto sul momento, però non crdo cambi poi molto a detta mia ;-)
    Per i tempi di cottura, ho riprovato un'altra volta, però ho capito che devo spaccarlo proprio a 4 spicchi per farlo cuocere bene dentro... però ti consiglio il forno statico e non ventilato... e magari a 200° non per 30 minuti, bensì per 20 massimo, poi abbassi a 180° e continui.
    Guarda ricorda che non trattandosi di vera lievitazione, il pane non è morbidoso all'interno, però ha un sapore buono buono.
    Buona fortuna!!!! e fammi sapere ok????

    RispondiElimina
  34. Grazie, sei stata gentilissima!
    Sto per mettermi al lavoro ;)

    Comunque, adesso lo provo facendo un mix di farina 00 e farina di grano duro, usando l'acqua come liquido...ti faccio sapere che ne viene fuori!
    Grazie ancora!

    RispondiElimina
  35. @ Cip
    Bene... attendo allora tue notizie... baci baci .-)

    RispondiElimina
  36. Fatto! Bhe, non ho potuto resistere e l'ho assaggiato ancora caldo :)

    Allora, gonfiare è gonfiato! Il gusto non è quello del pane "normale", ma mi lascia un po' di retrogusto al bicarbonato che non mi fa impazzire! Se a te non lo lascia, ne deduco che il latte serva proprio a coprirlo!
    Riproverò con il latte...non mi do per vinta!

    A proposito, l'impasto io l'ho diviso in 4 per fare delle pagnotte più piccine...così non mi ha dato problemi a cuocere ;)

    RispondiElimina
  37. Ah mi spiace per il retrogusto del bicarbonato.. ma sai non credo sia il latte.. vedi.. io ho fatto anche delle pagnottelle al sesamo ed olive che sono nella sezione impasti base.. e le ho fatte con l'acqua.. ma forse là son le olive che coprono un pò???? valle a vedere... :-))) bacioni..

    RispondiElimina
  38. booo! Non so proprio :)
    Proverò ancora che tanto non mi arrendo mica!
    PEr me è un problema di palato. Il bicabonata lascia un retrogusto un po' slaticcio, e io non amando il slato lo sento, probabilemtne ad un altro palato non da alcun fastidio :)

    Belle anche le altre pagnotte!!
    Grazie ancora e baci

    RispondiElimina
  39. @ Cip
    fai bene a non arrenderti!!!!! sennò sai cosa? potresti porvare il pane azzimo.. anche quella ricetta sta in impasti base, io lo preferisco di gran lunga.. alla fine certo non è una bella pagnotta gonfia... però è buono!!!! si riscalda prima di mangiarlo ed è morbido morbido!!

    RispondiElimina
  40. per i primi 10 minuti inserire un pentolino di acqua calda in forno assieme al pane o meglio anche 5 minuti prima

    RispondiElimina
  41. Ho sbagliato qualche cosa, ho letto adesso questo post.
    Però ho prodotto una pagnotta senza lievito che se fossimo in medioevo sarebbe un'arma da difesa.
    Ma sono ancora al principio del pane fai da te, non tutte le ciambelle riescono col buco si dice, ci provo ancora saprò dire che risultati avrò.
    Un ciao a tutti i provetti panettieri;)

    RispondiElimina
  42. @ Anonimo
    Dai.. dai.. riprova.. però te lo dico.. non aspettarti un pane morbido come quelli lievitati.... Non duro come una pietra.. ma nemmeno morbido! :-)))

    RispondiElimina
  43. e con l farina integrale o di riso mai provato?

    RispondiElimina
  44. Ciao ho visto la ricetta ed è molto interessante ma perchè hai usato il latte di soya? quello classico non è adatto o è una tua scelta alimentare?....Un saluto :-)

    RispondiElimina

Lascia traccia del tuo passaggio, mi farebbe piacere! :-D
I commenti solo per invitare a contest, donare premi, pubblicizzare blog o prodotti o per farsi votare ricette, verranno eliminati!

Expo Milano 2015 - Contributor - worldrecipes Top blogs di ricette Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette